2018 - 1annoSenzenze

Archivio Rivista

Consulta l’archivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneità alla pubblicazione.

home / Novità / Giurisprudenza

Filtro per argomento:


Giurisprudenza



Il giudizio sull’inquadramento in caso di mansioni promiscue.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 07/01/2020
Quando la disciplina collettiva, in caso di svolgimento da parte del lavoratore di mansioni di diverse categorie, prevede l'attribuzione della categoria corrispondente alla mansione superiore, sempre che abbia carattere di prevalenza o almeno di ..


Le farmacie e il diritto di prelazione

Giurisprudenza - Corte di Giustizia 04/01/2020
L’art. 49 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea deve essere interpretato nel senso per cui osta a una misura nazionale che concede un diritto di prelazione incondizionato in favore dei farmacisti dipendenti di una farmacia ..


La pensione di invalidità, la maternità e la parità di trattamento con gli uomini

Giurisprudenza - Corte di Giustizia 04/01/2020
La direttiva 79 / 7 / Cee del Consiglio del 19 dicembre 1978, relativa alla graduale attuazione del principio di parità di trattamento tra gli uomini e le donne in materia di sicurezza sociale, deve essere interpretata nel senso per cui osta a una ..


La cosiddetta consumazione del potere disciplinare.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 03/01/2020
L'irrogazione al lavoratore di una sanzione conservativa comporta la consumazione definitiva del potere disciplinare del datore di lavoro, così che è illegittimo il licenziamento intimato per gli stessi fatti.


Il licenziamento del dirigente, la giusta causa e la cosiddetta “giustificatezza”.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 03/01/2020
Il rapporto di lavoro del dirigente non è assoggettato alle norme limitative dei licenziamenti individuali degli artt. 1 e 3 della legge n. 604 del 1966. Inoltre, la nozione di "giustificatezza" del licenziamento del dirigente, posta dalla ..


Un nuovo principio sulla reperibilità del dipendente pubblico.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 02/01/2020
Il servizio di pronta disponibilità prestato dal dirigente medico in giorno festivo obbliga l’azienda sanitaria alla concessione del riposo compensativo, a prescindere dalla domanda del dipendente, se, in relazione al vincolo derivante, da un ..


L’alterazione dei risultati di una analisi sul gradimento dei clienti e la giusta causa di licenziamento.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 02/01/2020
Costituisce giusta causa di licenziamento l’interferire in modo doloso con i risultati di una analisi aziendale volta ad accertare il gradimento dei clienti ed è irrilevante il fatto che il comportamento possa essere ascritto a una ..


I lavoratori pubblici con rapporto pubblicistico, lo svolgimento a mansioni superiori e l’inesistenza del diritto alla superiore retribuzione.

Giurisprudenza - Giurisprudenza Amministrativa 31/12/2019
L’art. 36, primo comma, cost. non si applica ai dipendenti pubblici con rapporto pubblicistico nel caso di svolgimento di fatto di mansioni superiori.


Ancora una volta sulla sostituzione di un dirigente medico del Servizio sanitario nazionale.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 31/12/2019
La sostituzione nell’incarico di dirigente medico del Servizio sanitario nazionale, ai sensi dell’art. 18 del contratto collettivo nazionale di lavoro dei dirigenti medici e veterinari dell’8 giugno 2000, non comporta svolgimento di ..


Il trattamento di fine rapporto, il fondo di garanzia, il termine di prescrizione e l’ammissione del credito allo stato passivo fallimentare

Giurisprudenza - Corte di Merito 30/12/2019
Ai fini dell’operare del fondo di garanzia, l’ammissione al passivo fallimentare del credito del lavoratore al trattamento di fine rapporto interrompe il decorso del termine quinquennale di prescrizione nei confronti del fondo stesso.


Una importante decisione su graduatorie e algoritmi

Giurisprudenza - Giurisprudenza Amministrativa 30/12/2019
Qualora una graduatoria sia resa con l’applicazione di un algoritmo, non è sufficiente il rispetto della disciplina procedimentale della legge n. 241 del 1990, se l’algoritmo non corrisponde agli obbiettivi fissati per legge alla ..


La responsabilità dell’art. 2049 cod. civ. e il contratto di somministrazione di lavoro.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 28/12/2019
In caso di contratto di somministrazione di lavoro, solo l’impresa utilizzatrice, non quella di somministrazione risponde del comportamento del lavoratore ai sensi dell’art. 2049 cod. civ..


Un preteso rapporto di lavoro autonomo avviato dopo il 7 marzo 2015 e qualificato come subordinato.

Giurisprudenza - Corte di Merito 28/12/2019
Se un preteso contratto di lavoro autonomo, stipulato dopo il 7 marzo 2015, è qualificato come di lavoro subordinato, il contratto è a tutele crescenti.


L’art. 2126 cod. civ. e il rapporto di lavoro del giornalista non iscritto all’albo.

Giurisprudenza - Corte di Merito 27/12/2019
Per il periodo in cui ha avuto esecuzione il rapporto di un giornalista non iscritto all’albo, la nullità non produce effetti ai sensi dell’art. 2126 cod. civ. e, ai sensi dell'art. 36 cost., il lavoratore ha diritto alla giusta ..


La condanna penale, l’affidamento in prova ai servizi sociali e il rapporto di lavoro.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 24/12/2019
L’affidamento in prova al servizio sociale non estingue la pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici e non incide sulle sue conseguenze sul rapporto di lavoro.


Il rapporto di lavoro pubblico, lo svolgimento di mansioni superiori e il concetto di prevalenza.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 24/12/2019
Anche in tema di lavoro pubblico, il diritto alla retribuzione propria di mansioni superiori presuppone il fatto che tale attività sia svolta in modo prevalente, per l’art. 56 del decreto legislativo n. 165 del 2001.


La differenza fra responsabilità dirigenziale e disciplinare del dipendente pubblico.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 23/12/2019
La responsabilità dirigenziale degli artt. 4 e 21 del decreto legislativo n. 165 del 2001, ricollegata a una valutazione negativa dei risultati complessivi raggiunti dall'ufficio al quale il dirigente è preposto e finalizzata alla sua ..


Una sentenza non condivisibile sul nesso fra licenziamenti collettivi e trasferimento di azienda.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 23/12/2019
Sebbene il trasferimento di azienda possa portare all’estinzione dei rapporti di lavoro non compresi nell’azienda trasferita, ai fini della determinazione dei lavoratori ricompresi nel trasferimento, se le mansioni sono analoghe, non possono ..


Sempre sul contratto collettivo applicabile alle società cooperative della logistica.

Giurisprudenza - Corte di Merito 21/12/2019
In tema di retribuzione di soci lavoratori di una società cooperativa di produzione e lavoro attiva nel settore della pulizia e della logistica, deve essere applicato il contratto collettivo nazionale di lavoro stipulato dalle Associazioni Cgil, ..


Le dimissioni del dirigente per la modificazione della sua posizione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 21/12/2019
Qualora un contratto collettivo nazionale preveda uno specifico regime per le dimissioni di un dirigente in caso di ridimensionamento organizzativo della sua posizione, non è sufficiente verificare la trasformazione di una azienda pubblica in una ..


Pagine: 1  2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31


  • Giappichelli Social