2018 - 1annoSenzenze

Archivio Rivista

Consulta l’archivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneità alla pubblicazione.

home / Novità / Giurisprudenza

Filtro per argomento:


Giurisprudenza



L’indennità per il maneggio del denaro.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 11/09/2019
Ai fini del diritto all'indennità per il maneggio del denaro, la responsabilità per errore, anche finanziaria, è implicita nelle attività di cui l'incasso costituisce la prestazione normale o prevalente, ai sensi dell'art. 2104 ..


Gli obblighi contributivi degli enti liguri succeduti agli enti delle case popolari.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 11/09/2019
A decorrere dall’1 gennaio 2009, gli enti pubblici economici liguri succeduti agli enti autonomi delle case popolari devono versare i contributi per maternità e malattia.


Un altro caso interessante in tema di interposizione illecita.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 10/09/2019
Il fatto che il committente predisponga manuali operativi destinati all’appaltatore e provveda alla formazione del suo personale non rendono illecito l’appalto, ai sensi dell’art. 29 del decreto legislativo n. 276 del 2003.


La natura subordinata del rapporto di un addetto a una agenzia di intermediazione immobiliare.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 10/09/2019
Ai fini della distinzione tra lavoro autonomo e subordinato, quando l'assoggettamento del lavoratore alle direttive altrui non sia apprezzabile in modo agevole a causa della peculiarità delle mansioni (e, in particolare, della loro natura ..


Una discutibile interpretazione benevola nei confronti degli enti previdenziali.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 09/09/2019
Il termine di decadenza biennale dell’art. 29, secondo comma, del decreto legislativo n. 276 del 2003 non si applica alle iniziative degli enti previdenziali in tema di contributi previdenziali e di premi assicurativi. In tale caso, opera solo il ..


Il cosiddetto “frazionamento” delle domande e un rapporto con una fase legittima e una “irregolare”.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 09/09/2019
Non incorre in alcuna violazione processuale il lavoratore che, in un primo tempo, agisca con il procedimento monitorio per i crediti retributivi di cui ha prova scritta e, poi, in separato giudizio, per quelli inerenti a una fase “irregolare” ..


I dipendenti pubblici e l’indennità di buonuscita.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 07/09/2019
Nel regime dell'indennità di buonuscita spettante ai sensi degli artt. 3 e 38 del d. P. R. n. 1032 del 1973, al pubblico dipendente che non abbia conseguito la qualifica di dirigente e sia cessato dal servizio nell'esercizio di mansioni superiori ..


Sempre sul lavoro pubblico e sulle procedure concorsuali illegittime.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 06/09/2019
Nel rapporto di lavoro pubblico contrattualizzato, poiché alla stipulazione del contratto di lavoro si può pervenire solo a seguito del corretto espletamento delle procedure concorsuali previste dall’art. 35, comma primo, lettera a), ..


Ancora sul contratto a tempo determinato e sull’esistenza dell’atto di valutazione dei rischi.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 05/09/2019
La stipulazione di contratti a tempo determinato presuppone la predisposizione da parte del datore di lavoro di un aggiornato atto di valutazione dei rischi.


L’art. 36 cost., le indennità previste dal contratto collettivo e l’onere di prova e di allegazione del lavoratore.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 05/09/2019
Ai fini dell’applicazione dell’art. 36, primo comma, cost., qualora il lavoratore chieda la corresponsione di una indennità deve allegare e dare prova dei presupposti.


Una grave slealtà di dipendenti e agenti dopo la cessazione del loro rapporto.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 04/09/2019
Commettono sia il reato di frode informatica dell’art. 640 cod. pen., sia quello dell’art. 615 ter cod. pen., in ordine all’indebito accesso al sistema altrui, i dipendenti e gli agenti che, cessato il loro rapporto di lavoro o di ..


La sospensione dell’attività, la violazione del provvedimento e la sua legittimità.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 04/09/2019
Il reato di inottemperanza al provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale adottato dall’organo di vigilanza in materia di lavoro, previsto dall’art. 14, comma decimo, del decreto legislativo n. 81 del 2008, non ..


La sede di lavoro e l’unità produttiva nel trasferimento del dipendente che assiste un familiare disabile.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 03/09/2019
Ai sensi dell’art. 5 della legge n. 104 del 1992, il divieto di trasferimento del lavoratore che assiste con continuità un familiare disabile convivente opera qualora muti in modo definitivo il luogo geografico di esecuzione della ..


La cosiddetta “domanda di lavoro”, l’estorsione e la violenza privata.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 03/09/2019
La cosiddetta “domanda di lavoro”, ove abbia a oggetto attività svolta in modo regolare, non l’imposizione delle cosiddette guardianie o presenze imposte dal crimine organizzato, miranti ad attuare in concreto il controllo del ..


La partecipazione alle trattative e le rappresentanze sindacali in azienda.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 30/08/2019
Il godimento delle prerogative sindacali sui luoghi di lavoro è conseguenza, secondo un principio comune all’ordinamento privatistico (legge n. 300 del 1970, art. 19, quale integrato dalla decisione Corte costituzionale 23 luglio 2013, n. ..


Sempre sul trasferimento di azienda, sulla sentenza sulla violazione dell’art. 2112 cod. civ. e sulle conseguenze retributive.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 29/08/2019
In caso di cessione di ramo di azienda, ove, su domanda del lavoratore ceduto, sia accertato in giudizio che non ricorrano i presupposti dell’art. 2112 cod. civ., le retribuzioni in seguito corrisposte dal destinatario della cessione, che abbia ..


Sempre suli sgravi contributivi per i lavoratori iscritti alle liste di mobilità e sul trasferimento di azienda.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 29/08/2019
Qualora sussista un trasferimento di azienda, il cessionario non ha diritto agli sgravi contributivi previsti dall’art. 8, comma quarto e comma quarto bis, della legge n. 223 del 1991. Peraltro, se l’iniziativa è nuova e non vi è ..


La richiesta di permessi e discutibili dichiarazioni del lavoratore.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 28/08/2019
Non sussiste giusta causa di licenziamento del lavoratore pubblico che, nel compilare un modulo inerente alla richiesta di permessi ai sensi dell’art. 33 della legge n. 142 del 1990, segni lo spazio relativo al mancato ricovero del congiunto, ..


Il contratto collettivo nazionale, il datore di lavoro e il recesso.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 27/08/2019
Il datore di lavoro non può recedere da un contratto nazionale di categoria da lui applicato, neppure allegando la sopravvenuta eccessiva onerosità, poiché il potere è della sola associazione stipulante, la quale lo può ..


L’infortunio del lavoro, la colpa del datore di lavoro e l’inadempimento agli obblighi di formazione e di informazione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 27/08/2019
In caso di infortunio sul lavoro, non sussiste la colpa del datore di lavoro per l’omesso adempimento dell’obbligo di formazione e di informazione del dipendente qualora il carattere pericoloso del comportamento tenuto dal prestatore di opere ..


Pagine: 1  2  3  4  5  6  7  8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28


  • Giappichelli Social