Archivio Rivista

Consulta l’archivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneità alla pubblicazione.

home / Novità / Giurisprudenza

Filtro per argomento:


Giurisprudenza



L’impugnazione dei licenziamenti collettivi dopo la legge n. 183 del 2010 e prima della legge n. 92 del 2012.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 07/01/2019
Dopo l’entrata in vigore della legge n. 183 del 2010, con la conseguente modificazione dell’art. 6 della legge n. 604 del 1966, all’impugnazione dei licenziamenti collettivi (sulla scorta dell’art. 1, terzo comma, della legge n. ..


Le minacce formulate nei confronti di un superiore gerarchico.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 07/01/2019
Nell’ambito di una situazione di conflitto, che aveva portato a denunce penali, senza esito positivo, è giusta causa di licenziamento la formulazione di una minaccia di morte, fuori dal contesto di una conversazione animata, nei confronti di ..


La delegazione di funzioni, la responsabilità dell’imprenditore, le valutazioni del medico competente e la mancata trasmissione degli esiti alle strutture operative.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 07/01/2019
Nonostante la previsione di una delegazione di funzioni, comporta la responsabilità penale dell’imprenditore la mancata introduzione di una procedura di trasferimento delle informazioni sull’idoneità fisica dei lavoratori ..


La conferma della competenza statale in tema di istituzione di nuove professioni.

Giurisprudenza - Corte Costituzionale 07/01/2019
E’ illegittima sul piano costituzionale la legge della Regione Puglia n. 60 del 2017 che istituiva la professione di “clown di corsia”.


Gli infortuni sul lavoro, la responsabilità degli enti e i suoi presupposti.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 07/01/2019
In tema di responsabilità degli enti in relazione a infortuni sul lavoro, l’interesse è da considerare sul piano soggettivo, il quale concerne l’intento della persona fisica di arrecare un beneficio all’ente mediante la ..


Due importanti precisazioni sulla nozione comunitaria di agente

Giurisprudenza - Corte di Giustizia 24/12/2018
L’art. 1, paragrafo 2, della direttiva 96 / 653 / Cee del Consiglio del 18 dicembre 1986, relativa al coordinamento dei diritti degli Stati membri concernenti gli agenti commerciali indipendenti, deve essere interpretato nel senso per cui la ..


Il diritto comunitario e il sistema sanzionatorio austriaco

Giurisprudenza - Corte di Giustizia 24/12/2018
L'art. 56 del Trattato sul Funzionamento dell’Unione europea deve essere interpretato nel senso per cui esso osta a una normativa di uno Stato membro, in base alla quale le autorità competenti possono imporre a un committente stabilito in ..


Il diritto comunitario, quello spagnolo e i docenti assunti per un anno scolastico

Giurisprudenza - Corte di Giustizia 24/12/2018
La clausola 4, punto 1, dell’accordo quadro sul lavoro a tempo determinato, concluso il 18 marzo 1999, che figura in allegato alla direttiva 1999 / 70 / Ce del Consiglio del 28 giugno 1999, relativa all’accordo quadro Ces Unice e Ceep sul ..


Il lavoro pubblico, la contrattazione decentrata e la mancata stipulazione del contratto collettivo nazionale

Giurisprudenza - Corte di Merito 24/12/2018
In tema di lavoro pubblico, il fatto che una associazione sindacale non abbia stipulato il contratto collettivo nazionale è circostanza che lo stesso contratto può valutare, con clausola valida, ai fini di escludere la stessa associazione ..


La giusta causa di licenziamento e la disciplina antiriciclaggio

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 24/12/2018
La violazione da parte di un operatore postale della disciplina cosiddetta “antiriciclaggio” può costituire giusta causa di licenziamento. 


Il diritto comunitario, il lavoro a tempo parziale e il trattamento pensionistico.

Giurisprudenza - Corte di Giustizia 18/12/2018
La direttiva 97 / 81 / Ce del Consiglio del 15 dicembre 1997, relativa all’accordo quadro sul lavoro a tempo parziale concluso dall’Unice, dal Ceep e dalla Ces, come modificata dalla direttiva 98 / 23 / Ce del Consiglio del 7 aprile 1998, deve ..


Il diritto comunitario, l’orario di lavoro e un caso rumeno.

Giurisprudenza - Corte di Giustizia 13/12/2018
L’art. 1, paragrafo 3, della direttiva 2003 / 88 / Ce del Consiglio del 4 novembre 2003, concernente taluni aspetti dell’organizzazione dell’orario di lavoro, in combinato disposto con l’art. 2, paragrafo 2, della direttiva 89 / ..


Il trattamento di fine rapporto dei dipendenti pubblici.

Giurisprudenza - Corte Costituzionale 12/12/2018
Non è fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 26, comma tredicesimo, della legge n. 448 del 1998, nella parte in cui prevede una riduzione del trattamento di fine rapporto per i lavoratori pubblici assoggettati ..


Il diritto comunitario, le ferie e il loro mancato godimento.

Giurisprudenza - Corte di Giustizia 12/12/2018
L’art. 7 della direttiva 2003 / 88 / Ce del Parlamento europeo e del Consiglio del 4 novembre 2003, concernente taluni aspetti dell’organizzazione dell’orario di lavoro, e l’art. 31, paragrafo 2, della Carta dei diritti ..


Ancora il diritto comunitario, le ferie e il loro mancato godimento.

Giurisprudenza - Corte di Giustizia 12/12/2018
L’art. 7 della direttiva 2003 / 88 / Ce del Parlamento europeo e del Consiglio del 4 novembre 2003, concernente taluni aspetti dell’organizzazione dell’orario di lavoro, deve essere interpretato nel senso per cui osta a una normativa ..


Sempre sul diritto comunitario, sulle ferie e sul loro mancato godimento.

Giurisprudenza - Corte di Giustizia 12/12/2018
L’art. 7 della direttiva 2003 / 88 / Ce del Parlamento europeo e del Consiglio del 4 novembre 2003, concernente taluni aspetti dell’organizzazione dell’orario di lavoro, e l’art. 31, paragrafo 2, della Carta dei diritti ..


Una ragionevole decisione sul licenziamento di un dirigente

Giurisprudenza - Corte di Merito 08/12/2018
Qualora il contratto di lavoro subordinato di un dirigente di un ente privato preveda il carattere esclusivo dell’attività, costituisce inadempimento contrattuale la stipulazione di un contratto per una docenza di dodici ore presso una ..


Una clausola sociale e la stipulazione di un contratto a tempo parziale.

Giurisprudenza - Corte di Merito 08/12/2018
Sono valide le cosiddette clausole sociali di contratti collettivi nazionali i quali, nel caso di sostituzione di imprese appaltatrici, prevedano che l’ultima possa assumere il lavoratore con un rapporto a tempo parziale, in relazione alle nuove ..


Sempre sull’applicazione dell’art. 4, nono comma, della legge n. 223 del 1991 anche nel caso di cessazione dell’attività.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 08/12/2018
La violazione del termine di sette giorni dall’intimazione dei recessi per l’invio della comunicazione sull’applicazione dei criteri di scelta, prevista dall’art. 4, nono comma, della legge n. 223 del 1991, come modificato dalla ..


La presenza al seggio elettorale e il diritto al riposo compensativo.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 08/12/2018
Il lavoratore sospeso con ricorso al trattamento straordinario di integrazione salariale non ha diritto ad alcun riposo compensativo, qualora effettui attività presso un seggio elettorale.


Pagine: 1  2  3  4  5  6  7  8   9   10


  • Giappichelli Social