Archivio Rivista

Consulta l’archivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneità alla pubblicazione.

home / Novità / Giurisprudenza

Filtro per argomento:


Giurisprudenza



Il riparto di giurisdizione sulla domanda di risarcimento del danno per mancata attuazione del sistema di previdenza complementare

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 04/11/2020
La domanda avente a oggetto il risarcimento del danno da mancata attuazione della previdenza complementare per il personale del comparto “sicurezza, difesa e soccorso pubblico”, riservata alla concertazione – contrattazione, ai sensi ..


Il contratto di somministrazione di lavoro, il diritto italiano e quello comunitario in una decisone su una disciplina superata.

Giurisprudenza - Corte di Giustizia 04/11/2020
L’art. 5, paragrafo 5, prima fase, della direttiva 2008 / 104 / Ce del Parlamento europeo e del Consiglio del 19 novembre 2008, relativa al lavoro tramite agenzia interinale, deve essere interpretata nel senso per cui non osta a una normativa ..


Il lavoro pubblico e la natura del buono per il pasto

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 03/11/2020
In tema di lavoro pubblico, il buono per il pasto non ha natura retributiva, ma assistenziale.


La responsabilità solidale dell’appaltante e il deposito del ricorso introduttivo al giudizio.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 03/11/2020
Ai fini del rispetto del termine di decadenza di due anni dell’art. 29, secondo comma, del decreto legislativo n. 276 del 2003, si deve considerare la data di deposito del ricorso introduttivo al giudizio.


L’ammissibilità dell’azione monitoria per il solo trattamento del credito.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 02/11/2020
A fronte di una separata azione per retribuzioni non versate, non costituisce abusivo frazionamento del credito l’azione solo con il procedimento monitorio per il trattamento di fine rapporto, qualora il datore di lavoro ne avesse promesso il ..


La disciplina regionale delle Marche e gli osteopati.

Giurisprudenza - Corte Costituzionale 02/11/2020
Non è fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 42 della legge della Regione Marche n. 8 del 2010, che non introduce alcuna nuova figura professionale, limitandosi a conferire agli enti del Servizio sanitario ..


La ripartizione dell’onere della prova sulla posizione di socio lavoratore di una impresa cooperativa di produzione e lavoro.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 31/10/2020
In tema di licenziamento disciplinare applicato da una società cooperativa di produzione e lavoro, l'onere probatorio della sussistenza anche del rapporto associativo con il lavoratore compete alla società e, ove tale onere non sia assolto, ..


I subagenti assicurativi e la loro posizione previdenziale.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 31/10/2020
L'art. 343, comma sesto, del decreto legislativo n. 209 del 2005, che ha affermato la non assoggettabilità all'obbligo di iscrizione all'Enasarco degli agenti e dei subagenti assicurativi, non ha natura interpretativa a effetto retroattivo, o ..


Gli appalti, le obbligazioni contributive, la pretesa responsabilità dell’appaltante per le sanzioni civili fino al 2012 e una sentenza non condivisibile.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 30/10/2020
Ai sensi dell’art. 29, secondo comma, del decreto legislativo n. 276 del 2003 e in epoca anteriore all’entrata in vigore dell’art. 21 del decreto – legge n. 5 del 2012, convertito con modificazioni dalla legge n. 35 del 2012, ..


Il biologo e il contributo integrativo.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 30/10/2020
Il biologo parte di società o di associazioni professionali può riscuotere dai clienti il contributo integrativo.


I licenziamenti, l’impugnazione e il ricorso cautelare.

Giurisprudenza - Corte Costituzionale 29/10/2020
L’art. 6, secondo comma, della legge n. 604 del 1966 è illegittimo sul piano costituzionale nella parte in cui non prevede che l’impugnazione sia inefficace se non seguita, entro i successivi centottanta giorni, anche dal deposito di un ..


L’ordinamento universitario rumeno, i rapporti successivi al raggiungimento dell’età pensionabile e la disciplina comunitaria sul rapporto a tempo determinato.

Giurisprudenza - Corte di Giustizia 29/10/2020
Gli artt. 1 e 2 della direttiva 2000 / 78 / Ce del Consiglio del 27 novembre 2000, che stabilisce un quadro generale per la parità di trattamento in materia di occupazione e di condizioni di lavoro, devono essere interpretati nel senso per cui non ..


Il patto di non concorrenza e il compenso versato ogni mese.

Giurisprudenza - Corte di Merito 28/10/2020
E’ valido il patto di non concorrenza che prevede un compenso mensile, proporzionale alla retribuzione, senza la previsione di un compenso minimo fisso, poiché la congruità può essere calcolata solo alla fine del rapporto.


Il rapporto a tempo parziale, la violazione dell’orario concordato e il risarcimento del noto.

Giurisprudenza - Corte di Merito 28/10/2020
La violazione da parte del datore di lavoro dell’orario di un rapporto di lavoro a tempo parziale e l’adibizione del lavoratore a ripetuti turni serali, non previsti dall’orario concordato, possono comportare il sorgere di un danno, sia ..


Le caratteristiche del locale delle rappresentanze aziendali.

Giurisprudenza - Corte di Merito 27/10/2020
Ai sensi dell’art. 27 St. lav., il locale destinato alle rappresentanze sindacali deve essere nella loro disponibilità permanente e, pertanto, esclusiva.


Il tempo di vestizione della tuta e gli infermieri.

Giurisprudenza - Corte di Merito 27/10/2020
Un infermiere ha l’obbligo di indossare la divisa e lo deve fare nei locali aziendali, provvedendo poi a cambiarsi negli stessi locali, dopo la fine del turno. Pertanto, il relativo tempo rientra nell’orario di lavoro.


I licenziamenti per giustificato motivo oggettivo, il tentativo obbligatorio di conciliazione e il termine di sette giorni a disposizione dell’Ispettorato territoriale del lavoro.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 26/10/2020
Ai sensi dell’art. 7, terzo comma, della legge n. 604 del 1966, nel termine di sette giorni dal ricevimento dell’istanza di espletamento del tentativo obbligatorio di conciliazione, l’Ispettorato territoriale del lavoro deve solo spedire ..


Ancora sul lavoro pubblico, sul vincitore del concorso, sul cosiddetto “blocco” della assunzioni e sulla stipulazione di contratti a tempo determinato con altri soggetti.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 24/10/2020
In tema di pubblico impiego, il vincitore del concorso non assunto per l’operare di un cosiddetto “blocco” non può considerare contraria a buona fede l’assunzione di un altro soggetto a tempo determinato, in quanto tale ..


La retribuzione incentivante e la mancata fissazione degli obbiettivi

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 24/10/2020
In tema di retribuzione variabile e di mancata fissazione degli obbiettivi da raggiungere, il datore di lavoro non può essere condannato in via automatica al risarcimento del danno, a maggiore ragione in misura pari all’importo massimo della ..


Le società controllate da enti pubblici e gli atti di indirizzo agli amministratori.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 23/10/2020
A seguito dell’art. 4, comma ottantasettesimo, della legge della Regione Friuli – Venezia Giulia n. 22 del 2007, con cui si prevede che “è riconosciuto il mantenimento delle condizioni contrattuali del contratto collettivo ..


Pagine: 1  2  3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50


  • Giappichelli Social