2018 - 1annoSenzenze

Archivio Rivista

Consulta l’archivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneità alla pubblicazione.

home / Novità / Giurisprudenza

Filtro per argomento:


Giurisprudenza



Le società controllate, la nomina o la revoca degli amministratori e il riparto di giurisdizione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 18/01/2020
Rientrano nella giurisdizione del giudice ordinario le controversie sulla nomina o sulla revoca di amministratori delle società controllate.


Il concorso per l’assunzione di pubblici impiegati, la mancanza di copertura finanziaria e la revoca del bando.

Giurisprudenza - Giurisprudenza Amministrativa 17/01/2020
La mancanza di copertura finanziaria giustifica la revoca del bando di una procedura di selezione per l’assunzione nel pubblico impiego.


Le circolari dell’Inps.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 17/01/2020
Le circolari dell’Inps non hanno rilievo prescrittivo.


Una modificazione di giurisprudenza sull’impugnazione del licenziamento del dirigente.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 16/01/2020
L’art. 6 della legge n. 604 del 1966, come modificato dall’art. 32 della legge n. 183 del 2010, non si applica al licenziamento del dirigente qualora si discuta della sua cosiddetta “ingiustificatezza”.


I licenziamenti collettivi, l’atto di apertura della procedura e la specificazione delle ragioni della programmata riduzione di personale.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 16/01/2020
L’atto di apertura di una procedura di mobilità deve indicare perché la programmata riduzione di personale deve riguardare solo talune professionalità.


I certificati delle pubbliche amministrazioni.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 15/01/2020
Gli atti e i certificati provenienti dalla pubblica amministrazione o da enti pubblici sono assistiti da una presunzione relativa di corrispondenza al vero delle attestazioni ed enunciazioni di fatto ivi contenute e possono essere posti a fondamento del ..


La cosiddetta interposizione di manodopera e l’uso delle macchine del committente.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 15/01/2020
In tema di interposizione nelle prestazioni di lavoro, l'utilizzazione da parte dell'appaltatore di capitali, macchine e attrezzature fornite dall'appaltante dà luogo a una presunzione legale assoluta di sussistenza della fattispecie vietata solo ..


Ancora sul fondo di garanzia, sugli appalti e sul committente.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 14/01/2020
Il committente che corrisponda il trattamento di fine rapporto non si può surrogare nei crediti dei lavoratori nei confronti dell’Inps.


Il rapporto di lavoro pubblico e l’inquadramento difforme dalle indicazioni dei contratti collettivi.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 14/01/2020
In tema di rapporto di lavoro pubblico, il datore di lavoro non può attribuire inquadramenti difformi da quelli previsti dai contratti collettivi e l’eventuale atto in deroga è nullo.


L’idoneità con prescrizioni e i presupposti della sospensione del lavoratore.

Giurisprudenza - Corte di Merito 13/01/2020
Qualora, a seguito di un certificato del medico competente che dichiari il lavoratore idoneo con prescrizioni, l’impresa lo sospenda senza pagamento della retribuzione, la legittimità del provvedimento presuppone la prova ..


Il patto di non concorrenza e l’eccessiva estensione territoriale.

Giurisprudenza - Corte di Merito 13/01/2020
E’ nullo il patto di non concorrenza con efficacia estesa all’intero territorio nazionale. Dalla nullità deriva l’obbligo di restituzione del corrispettivo versato.


Il lavoro carcerario, l’ordine di scarcerazione e l’indennità di disoccupazione.

Giurisprudenza - Corte di Merito 11/01/2020
Il detenuto che cessi l’attività lavorativa per un ordine di scarcerazione ha diritto all’indennità di disoccupazione.


Il lavoro pubblico, il contratto individuale e il trattamento economico aggiuntivo.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 11/01/2020
In tema di lavoro pubblico, è nullo il contratto individuale che preveda un trattamento economico aggiuntivo rispetto a quello risultante dal contratto collettivo.


Un caso singolare di violazione dell’art. 4 St. lav..

Giurisprudenza - Corte di Merito 10/01/2020
E’ vietato dall’art. 4 St. lav. l’uso delle informazioni raccolte da una tessera aziendale, usata per il pagamento del pasto in un ristorante aziendale situato all’interno del perimetro dello stabilimento, al fine di verificare la ..


Il licenziamento orale e il contratto a tutele crescenti.

Giurisprudenza - Corte di Merito 10/01/2020
In caso di licenziamento orale e di contratto a tutele crescenti, opera l’art. 2, primo comma, del decreto legislativo n. 23 del 2015.


L’interpretazione di un accordo regionale sul rapporto dei medici convenzionati.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 09/01/2020
Un accordo regionale in tema di rapporto di lavoro dei medici convenzionati non è sottoposto alla cognizione diretta della Suprema Corte e il motivo non può essere proposto ai sensi dell’art. 360, primo comma, n. 3, cod. proc. civ..


Il procedimento di repressione della condotta antisindacale, la discriminazione per ragioni sindacali e la ripartizione dell’onere della prova.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 09/01/2020
Qualora, nell’ambito di un procedimento di repressione della condotta antisindacale, si deduca il carattere discriminatorio per ragioni sindacali di trasferimenti disposti in misura significativa nei confronti di aderenti a una associazione ..


Il diritto comunitario, l’attività sportiva ad alto livello, una prestazione pubblica e la cittadinanza.

Giurisprudenza - Corte di Giustizia 08/01/2020
L’art. 3, paragrafo 1, lett. d), del regolamento Ce n. 883 del 2004 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 aprile 2004, relativo al coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale, deve essere interpretato nel senso per cui una prestazione ..


La tutela in caso di insolvenza del datore di lavoro e le condizioni di vita del soggetto tutelato.

Giurisprudenza - Corte di Giustizia 08/01/2020
L’art. 8 della direttiva 2008 / 94 / Ce del parlamento europeo e del Consiglio del 22 ottobre 2008, relativa alla tutela dei lavoratori subordinati in caso di insolvenza del datore di lavoro, deve essere interpretato nel senso per cui si applica a ..


I permessi sindacali dell’art. 24 St. lav. e i controlli del datore di lavoro.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 07/01/2020
L’art. 24 St. lav. non esclude il potere del datore di lavoro di verificare se i permessi del dirigente sindacale siano utilizzati per le finalità previste per legge e, a tale fine, si può ricorrere a investigatori privati.


Pagine: 1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31


  • Giappichelli Social