newsletter

home / Novità / Giurisprudenza

Filtro per argomento:


Giurisprudenza



Il trasferimento di azienda, le procedure concorsuali e la cessazione dell’attività.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 21/09/2021
Nell’ipotesi di trasferimento di azienda, ai fini dell’operatività degli effetti previsti dall’art. 47, comma quinto, della legge n. 428 del 1990 (esclusione di alcuni lavoratori dal passaggio presso il cessionario), in caso di ..


Le transazioni e la rinuncia “a qualunque pretesa”.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 21/09/2021
Ai sensi dell’art. 1364 cod. civ., la clausola di una transazione sulla rinuncia del lavoratore a qualunque pretesa riguarda solo l’oggetto dell’accordo.


Il convivente e la pensione di reversibilità.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 20/09/2021
Chi sia convivente di un assicurato all’Inarcassa, ma non coniuge non ha diritto alla pensione di reversibilità, visto il chiaro e opposto tenore dell’art. 7 della legge n. 6 del 1981.


L’obbligo di vaccinazione degli operatori sanitari e il riparto di giurisdizione.

Giurisprudenza - Giurisprudenza Amministrativa 20/09/2021
In ordine a un provvedimento sulla necessaria sospensione degli operatori sanitari che rifiutino il vaccino, la giurisdizione è del giudice amministrativo e la disciplina è ragionevole, poiché il vaccino stesso non può essere ..


L’informazione del datore di lavoro sul contatto con persona positiva.

Giurisprudenza - Corte di Merito 18/09/2021
Non costituisce giusta causa di licenziamento il fatto che il dipendente ometta di avvertire il datore di lavoro di suoi contatti con persona positiva all’infezione da Coronavirus, quando l’Azienda sanitaria locale non gli abbia dato alcuna ..


Il procedimento cautelare e il periculum in mora.

Giurisprudenza - Corte di Merito 18/09/2021
Per contestare in sede cautelare un provvedimento di sospensione con ricorso al trattamento di integrazione salariale, il lavoratore deve allegare e dimostrare che la percezione di importi ridotti rispetto a quelli della retribuzione incida in modo ..


Una discutibile sentenza sull’art. 603 bis cod. pen.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 17/09/2021
Il carattere gratuito del trasporto di braccianti agricoli dalle loro dimore al luogo di espletamento della prestazione non esclude la responsabilità penale del collega, che operava comunque per conto di terzi, reperendo e trasportando gli altri ..


Il contratto di somministrazione di lavoro, la sua forma e i cosiddetti obblighi di contingentamento.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 17/09/2021
In tema di contratti di somministrazione di lavoro, l’avvenuto rispetto dei cosiddetti obblighi di contingentamento non deve risultare dal contratto.


L’accorpamento di più aziende sanitarie e i direttori generali.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 16/09/2021
A proposito del contratto del direttore generale di una azienda sanitaria locale, vi è una impossibilità sopravvenuta della prestazione nel caso dell’accorpamento di più aziende, così che l’amministrazione non ha ..


Le sanzioni amministrative, l’assunzione e i professionisti intellettuali.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 16/09/2021
A prescindere dalla loro sottoposizione all’art. 409, n. 3, cod. proc. civ., i rapporti di lavoro autonomo con professionisti iscritti ad albi o elenchi non comportano l’iscrizione nel libro unico del lavoro, né la trasmissione della ..


I cittadini stranieri che risiedano in Italia e l’assegno di natalità.

Giurisprudenza - Corte di Giustizia 15/09/2021
L’art. 32, paragrafo 1, lett. e), della direttiva 2011 / 98 / Ue del Parlamento europeo e del Consiglio del 13 dicembre 2011, relativa a una procedura unica per il rilascio di un permesso unico che consente a cittadini di Paesi terzi di soggiornare ..


La malattia dell’agente e l’indennità per l’estinzione del rapporto.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 15/09/2021
Solo una malattia per la quale non può essere pretesa la prosecuzione del rapporto di agenzia giustifica la corresponsione dell’indennità per l’estinzione del rapporto di agenzia, ai sensi dell’art. 1751, secondo comma, ..


Di nuovo sul lavoro pubblico e sulle procedure concorsuali illegittime.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 14/09/2021
Nel rapporto di lavoro pubblico contrattualizzato, poiché alla stipulazione del contratto di lavoro si può pervenire solo a seguito del corretto espletamento delle procedure concorsuali, la mancanza o l’illegittimità delle ..


Una convenzione fra due università degli studi, il recesso illegittimo e il risarcimento del danno.

Giurisprudenza - Giurisprudenza Amministrativa 14/09/2021
In caso di illegittimo recesso da una convenzione stipulata fra due università degli studi, quella recedente deve risarcire il danno provocato al suo professore che avrebbe eseguito le sue prestazioni nell’altra con costi inferiori.


I concorsi pubblici, la prova scritta e l’uso della matita del candidato.

Giurisprudenza - Giurisprudenza Amministrativa 13/09/2021
Non può essere escluso da un pubblico concorso chi scriva con una sua matita.


Le dimissioni dei lavoratori pubblici privatizzati.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 13/09/2021
In tema di lavoro pubblico privatizzato, le dimissioni non devono essere accettate e, in carenza di provvedimenti attuativi, non si applica l’istituto della convalida.


Ancora sulla legittimità di un bando coerente con l’espressa previsione normativa.

Giurisprudenza - Giurisprudenza Amministrativa 11/09/2021
Qualora la legge (art. 1, comma quinto, del decreto – legge n. 126 del 2019, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 196 del 2019) preveda in via espressa, quale requisito di partecipazione a un concorso, tre anni di servizio anche non ..


Sempre sulla legittimità di un bando coerente con l’espressa previsione normativa.

Giurisprudenza - Giurisprudenza Amministrativa 11/09/2021
Qualora la legge (art. 1, comma quinto, del decreto – legge n. 126 del 2019, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 196 del 2019) preveda in via espressa, quale requisito di partecipazione a un concorso, un anno di servizio su un posto ..


L’art. 18 St. lav., il licenziamento per giustificato motivo oggettivo e la “manifesta insussistenza” del fatto.

Giurisprudenza - Corte di Merito 10/09/2021
Non è infondata in modo manifesto ed è rilevante la questione di legittimità costituzionale dell’art. 18, settimo comma, della legge n. 300 del 1970, nella parte in cui prevede che, in caso di insussistenza del fatto, ..


Ancora sull’epidemia, sul rifiuto del vaccino e sulla sospensione adottata prima del decreto – legge n. 44 del 2021.

Giurisprudenza - Corte di Merito 10/09/2021
Qualora sia impossibile l’assegnazione del lavoratore ad altre mansioni, è legittima l’aspettativa non retribuita applicata a un operatore sanitario prima dell’entrata in vigore del decreto – legge n. 44 del 2021.


Pagine: 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50