newsletter

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Merito

Giurisprudenza - Corte di Merito


Il procedimento di certificazione e i suoi vizi.

Giurisprudenza - Corte di Merito 16/08/2022
Anche in tema di certificazione dei contratti di appalto, i vizi del procedimento e, fra questi, quelli inerenti alla costituzione della commissione di certificazione possono essere fatti valere solo con il ricorso al giudice amministrativo, ai sensi ..


Il licenziamento dei giornalisti e l’obbligo di informazione.

Giurisprudenza - Corte di Merito 13/08/2022
Il contratto collettivo delle imprese giornalistiche prevede un obbligo di informazione a prescindere dall’avvenuta costituzione di una rappresentanza in azienda o nell’unità produttiva. La conciliazione delle controversie individuali ..


Ancora su una questione nuova sui permessi sindacali.

Giurisprudenza - Corte di Merito 13/08/2022
Per contestare il fatto che i permessi sindacali siano destinati a un solo rappresentante, così che, di fatto, questi sia escluso dall’attività produttiva, il datore di lavoro deve dimostrare come tale scelta comporti un effettivo ..


Un errato precedente sugli effetti dell’ammissione allo stato passivo fallimentare del credito in tema di trattamento di fine rapporto.

Giurisprudenza - Corte di Merito 12/08/2022
L’ammissione di un credito per trattamento di fine rapporto allo stato passivo fallimentare comporta l’obbligo del Fondo di garanzia istituito presso l’Inps di versare l’importo dovuto.


Il mancato gradimento espresso dal committente e il trasferimento disposto dall’appaltatore.

Giurisprudenza - Corte di Merito 12/08/2022
Il mancato gradimento del committente con riguardo ai comportamenti del dipendente assume rilievo solo qualora sia basato su fatti oggettivi, che l’appaltatore deve dimostrare; in difetto, è illegittimo il trasferimento disposto come ..


L’indennità di maternità delle assistenti di volo e l’indennità di volo integrativa.

Giurisprudenza - Corte di Merito 30/07/2022
Nella base di calcolo dell’indennità di maternità di una assistente di volo deve essere compresa l’indennità di volo integrativa.


Le rivendite di tabacchi e i contratti di lavoro volti a dissimulare quello di affitto di azienda.

Giurisprudenza - Corte di Merito 30/07/2022
E’ simulato il rapporto di lavoro di due fidanzati, immessi nell’esercizio di una rivendita di tabacchi, qualora si dimostri che la costituzione dei due rapporti sia fittizia e funzionale solo a consentire l’esercizio della rivendita, ..


Ancora una volta sulla cosiddetta immutabilità dell’atto di licenziamento per superamento del periodo di comporto.

Giurisprudenza - Corte di Merito 29/07/2022
Qualora l’atto di licenziamento per superamento del periodo di comporto indichi i periodi di assenza considerati, non possono essere presi in esame ulteriori e diversi periodi di assenza nel corso del giudizio, nemmeno qualora si sostenga ..


L’agente di polizia municipale e il servizio con porto di armi.

Giurisprudenza - Corte di Merito 28/07/2022
E’ discriminazione diretta modificare le mansioni di un agente di polizia municipale per il suo rifiuto di effettuare servizi armati; infatti, egli era stato assunto quando tale obbligo non esisteva e, di conseguenza, non aveva dovuto prendere in ..


La responsabilità solidale del committente, l’indennità di cassa e quella versata ai trasfertisti.

Giurisprudenza - Corte di Merito 27/07/2022
L’art. 29, secondo comma, del decreto legislativo n. 276 del 2003 opera con riguardo all’indennità di cassa e a quella versata ai lavoratori cosiddetti trasfertisti, perché adibiti a mansioni da svolgere fuori dalla sede ..


La vendita di servizi di telefonia e le collaborazioni eterodirette.

Giurisprudenza - Corte di Merito 26/07/2022
Il collaboratore (considerato autonomo dal contratto) che offra servizi di telefonia presso centri commerciali è da considerare lavoratore eterodiretto, ai sensi dell’art. 2 del decreto legislativo n. 81 del 2015, poiché non determina ..


La transazione fra il lavoratore e l’appaltatore e i suoi effetti sulle obbligazioni solidali del committente.

Giurisprudenza - Corte di Merito 26/07/2022
Il lavoratore che stipuli una transazione con il suo datore di lavoro non può agire contro il committente ai sensi dell’art. 29, secondo comma, del decreto legislativo n. 76 del 2003, poiché osta l’art. 1304, primo comma, cod. ..


La presentazione del certificato verde altrui.

Giurisprudenza - Corte di Merito 23/07/2022
E’ giusta causa di licenziamento la presentazione da parte di un dipendente del certificato verde di una altra persona, al fine dell’accesso in azienda.


L’assenza ingiustificata e gli oneri previdenziali del licenziamento.

Giurisprudenza - Corte di Merito 22/07/2022
Il lavoratore assente senza giustificazioni non solo merita il licenziamento, ma deve risarcire il danno causato, compreso quello degli oneri previdenziali necessari per il licenziamento.


Il lavoro pubblico, i rapporti a tempo determinato e gli scatti di anzianità.

Giurisprudenza - Corte di Merito 22/07/2022
Nell’ambito di un rapporto di lavoro pubblico, i rapporti di lavoro a tempo determinato rilevano ai fini del computo degli scatti di anzianità.


Di nuovo sull’illegittimità di alcune previsioni del contratto collettivo nazionale per i servizi fiduciari, ma in senso opposto.

Giurisprudenza - Corte di Merito 15/07/2022
I minimi retributivi previsti per i portieri dal contratto collettivo nazionale dei servizi fiduciari non violano l’art. 36, primo comma, cost..


La disabilità, la discriminazione e gli accordi aziendali.

Giurisprudenza - Corte di Merito 14/07/2022
E’ discriminatorio un accordo sindacale che equipari all’assenza per malattia o infortunio quella per i permessi per l’assistenza a persone disabili.


Ancora sul trasferimento di azienda e sui reparti dei punti di vendita della grande distribuzione.

Giurisprudenza - Corte di Merito 14/07/2022
All’interno di un punto di vendita, i singoli reparti non sono rami di azienda.


Il pagamento della retribuzione, la sua prova e il ricorso a quella testimoniale.

Giurisprudenza - Corte di Merito 05/07/2022
Il datore di lavoro non può provare per testi l’avvenuto pagamento della retribuzione.


Il comportamento antisindacale e il contratto aziendale.

Giurisprudenza - Corte di Merito 05/07/2022
E’ comportamento antisindacale l’unilaterale disapplicazione da parte del datore di lavoro del contenuto dispositivo di un contratto aziendale.


Pagine: 1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24