davi

Archivio Rivista

Consulta l’archivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneità alla pubblicazione.

home / Novità / Giurisprudenza

Filtro per argomento:


Giurisprudenza



I licenziamenti per giustificato motivo oggettivo, il tentativo obbligatorio di conciliazione e il termine di sette giorni a disposizione dell’Ispettorato territoriale del lavoro.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 26/10/2020
Ai sensi dell’art. 7, terzo comma, della legge n. 604 del 1966, nel termine di sette giorni dal ricevimento dell’istanza di espletamento del tentativo obbligatorio di conciliazione, l’Ispettorato territoriale del lavoro deve solo spedire ..


Ancora sul lavoro pubblico, sul vincitore del concorso, sul cosiddetto “blocco” della assunzioni e sulla stipulazione di contratti a tempo determinato con altri soggetti.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 24/10/2020
In tema di pubblico impiego, il vincitore del concorso non assunto per l’operare di un cosiddetto “blocco” non può considerare contraria a buona fede l’assunzione di un altro soggetto a tempo determinato, in quanto tale ..


La retribuzione incentivante e la mancata fissazione degli obbiettivi

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 24/10/2020
In tema di retribuzione variabile e di mancata fissazione degli obbiettivi da raggiungere, il datore di lavoro non può essere condannato in via automatica al risarcimento del danno, a maggiore ragione in misura pari all’importo massimo della ..


Le società controllate da enti pubblici e gli atti di indirizzo agli amministratori.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 23/10/2020
A seguito dell’art. 4, comma ottantasettesimo, della legge della Regione Friuli – Venezia Giulia n. 22 del 2007, con cui si prevede che “è riconosciuto il mantenimento delle condizioni contrattuali del contratto collettivo ..


Di nuovo sul cosiddetto “minimale contributivo”.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 23/10/2020
Il principio del cosiddetto “minimale contributivo” è applicabile a qualunque ipotesi di sospensione del rapporto. Se il principio non riguarda il tema delle prestazioni di lavoro straordinario, attiene a qualunque acordo individuale di ..


I dipendenti dell’Inps e il riparto di giurisdizione.

Giurisprudenza - Giurisprudenza Amministrativa 22/10/2020
In nessun caso la Corte dei conti ha giurisdizione in tema di pensioni erogate dall’Inps ai suoi dipendenti, anche se le pensioni sono corrisposte da un fondo costituito dallo stesso ente per mezzo dell’accantonamento di una parte della ..


Lo sconto in carenza di potere, la ratifica e l’inesistenza dell’inadempimento contrattuale.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 22/10/2020
Non può costituire oggetto di un fondato procedimento disciplinare un comportamento tenuto da un dipendente di elevato inquadramento (vendita senza potere a un affezionato cliente di bottiglie di vino a un prezzo inferiore a quello di listino), ..


Il libero controllo dei superiori gerarchici

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 21/10/2020
L’art. 3 St. lav. non vieta il controllo compiuto dai superiori gerarchici.


I limiti del divieto della modificazione dei fatti contestati

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 21/10/2020
Non vi è incoerenza fra l’atto di contestazione degli addebiti e il provvedimento di licenziamento se questo fa riferimento a fatti confermativi dell’inadempimento, poiché non è violato il principio di immutabilità ..


L’appalto di mere prestazioni di lavoro e le società cooperative di produzione e lavoro.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 20/10/2020
Il divieto di appalto di mere prestazioni di lavoro opera per le società cooperative di produzione e lavoro senza limitazioni derivanti dal tipo di rapporto che lega il prestatore alla società e non si può escludere che anche nei ..


La pensione di reversibilità e il riconoscimento in misura minima dell’assegno per lo scioglimento degli effetti civili del matrimonio

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 20/10/2020
Ai fini della pensione di reversibilità, per titolare dell’assegno, in caso di scioglimento degli effetti civili del matrimonio, si deve intendere colui che si veda riconoscere l’assegno ai sensi dell’art. 5 della legge n. 898 del ..


Le sanzioni per la mancata iscrizione nel vecchio libro di matricola.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 19/10/2020
In materia di sanzioni civili per la mancata iscrizione di lavoratori nel vecchio libro di matricola, è inapplicabile l'art. 36 bis, comma settimo, del decreto - legge n. 223 del 2006, convertito con modificazioni nell'art. 1, comma primo, della ..


Ancora sulla natura dell’autorità portuale

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 19/10/2020
L’autorità portuale è un ente pubblico non economico


Ancora sul cosiddetto “minimale contributivo”.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 17/10/2020
Il principio del cosiddetto “minimale contributivo” è applicabile a qualunque ipotesi di sospensione del rapporto.


La disciplina della Regione Campania e il reddito di cittadinanza.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 17/10/2020
La legge della Regione Campania n. 4 del 2011, nel riconoscere il reddito di cittadinanza ai soli richiedenti collocati in modo utile in graduatoria, e nei limiti dello stanziamento per il relativo ambito, comporta una determinazione in misura fissa e non ..


Il trasferimento di azienda, la tutela dei crediti, la pensione di vecchiaia a carico di un fondo privato e la disciplina tedesca.

Giurisprudenza - Corte di Giustizia 16/10/2020
La direttiva 2001 / 23 / ce del Consiglio del 12 marzo 2001, concernente il riavvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative al mantenimento dei diritti dei lavoratori in caso di trasferimenti di imprese, di stabilimenti o di parti di ..


Le mansioni equivalenti nel comparto degli enti pubblici non economici.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 16/10/2020
Ai sensi dell’art. 52 del decreto legislativo n. 165 del 2001 e con riguardo al personale del comparto degli enti pubblici non economici, appartengono alla stessa qualifica tutte le mansioni riconducibili alla medesima area.


L’inapplicabilità alle pubbliche amministrazioni del cosiddetto divieto di interposizione di manodopera.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 15/10/2020
L’art. 29, primo comma, del decreto legislativo n. 276 del 2003 e il connesso divieto di interposizione di manodopera non sono applicabili alle pubbliche amministrazioni.


Il lavoro pubblico, il riscatto dei periodi di studio universitari e la decadenza per l’impugnazione dei provvedimenti amministrativi.

Giurisprudenza - Giurisprudenza Amministrativa 15/10/2020
In tema di impugnazione dei provvedimenti sul riscatto dei periodi di studio universitario adottati nei confronti di un pubblico impiegato, opera ancora il termine di decadenza di novanta giorni dell’art. 6, comma settimo, della legge n. 46 del 1958.


L’azione in rivalsa dell’Inail e il concorso di colpa del lavoratore.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 14/10/2020
In ipotesi di accertato concorso di colpa della vittima di un infortunio sul lavoro, il giudice non può, per questo solo fatto, ridurre in proporzione l'ammontare delle somme richieste dall'Inail in via di rivalsa nei confronti del responsabile ..


Pagine: 1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50


  • Giappichelli Social