Archivio Rivista

Consulta l’archivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneità alla pubblicazione.

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Cassazione

Giurisprudenza - Corte di Cassazione


Il lavoro pubblico, i concorsi per le assunzioni a tempo indeterminato e la loro utilizzazione per assunzioni a tempo determinato

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 01/12/2020
Qualora una pubblica amministrazione assuma a tempo determinato persone risultate idonee in una graduatoria formata all’esito di un pubblico concorso, deve rispettare l’ordine della graduatoria.


Il presidente di una associazione non riconosciuta e la responsabilità solidale.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 01/12/2020
Ai sensi dell’art. 38 cod. civ., gli amministratori di una associazione non riconosciuta non rispondono di per sé delle obbligazioni assunte dall’associazione, poiché la responsabilità è solo di chi abbia ..


Sempre sul contratto di lavoro a tempo parziale, sull’indeterminatezza dell’orario, sulla nullità parziale del contratto, sul risarcimento del danno e sulla costituzione in mora del lavoratore.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 30/11/2020
Il contratto di lavoro a tempo parziale è nullo per difetto dei requisiti di forma in caso di indeterminatezza dell’orario da svolgere; il lavoratore ha diritto al risarcimento del danno, commisurato alle differenze retributive rispetto ..


Il divieto di interposizione di manodopera.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 30/11/2020
Il cosiddetto divieto di interposizione di manodopera e, comunque, il divieto dell’art. 29 del decreto legislativo n. 276 del 2003 considerano il contratto di appalto in senso lato e non distinguono fra appalto e subappalto. In particolare, ai fini ..


Ancora sulle società cooperative di produzione e lavoro, sulla crisi aziendale e sul carattere temporaneo degli apporti dei soci.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 28/11/2020
Il piano di crisi di una società cooperativa di produzione e lavoro può prevedere solo apporti economici temporanei a carico dei soci, per il superamento di una situazione di difficoltà aziendale.


La natura contributiva delle somme dovute dal datore di lavoro ai sensi dell’art. 5 della legge n. 223 del 1991.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 27/11/2020
Anche ai fini della determinazione dei termini di prescrizione, gli importi dell’art. 5 della legge n. 223 del 1991 sono contributi previdenziali.


Il divieto di interposizione di manodopera.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 27/11/2020
Il cosiddetto divieto di interposizione di manodopera e, comunque, il divieto dell’art. 29 del decreto legislativo n. 276 del 2003 considerano il contratto di appalto in senso lato e non distinguono fra appalto e subappalto.


Il giudizio di appello, l’inammissibile domanda di declaratoria di nullità e la sua ammissibile conversione in una eccezione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 26/11/2020
Il giudice di appello investito di una inammissibile domanda di accertamento della nullità di un atto non si può limitare a una declaratoria di inammissibilità, ma deve esaminare il merito della questione se la domanda si converte in ..


L’Agenzia delle dogane e l’indennità di confine.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 24/11/2020
In tema di rapporto di lavoro dei dipendenti dell’Agenzia delle dogane, l’indennità di confine spetta agli addetti degli uffici indicati dall’art. 6 della legge n. 852 del 1978.


Il principio di mancata, tempestiva contestazione e l’ammissione allo stato passivo fallimentare.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 23/11/2020
In tema di verificazione del passivo, il principio di non contestazione non comporta affatto l'automatica ammissione del credito allo stato passivo quando, per avventura, non sia stato contestato dal curatore (o dai creditori presenti in sede di ..


Il disastro aereo dovuto a difetto di manutenzione e la vittima del dovere.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 21/11/2020
E’ vittima del dovere il militare deceduto per la caduta dell’elicottero a bordo del quale si recava a una esercitazione.


L’uso di una autovettura a fini privati.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 20/11/2020
Merita il licenziamento per giusta causa chi ottenga l’assegnazione di una autovettura da una impresa che collabora a tali fini con il datore di lavoro, per fare uso privato durante le vacanze della stessa autovettura, fingendo che il mezzo fosse ..


L’inesistenza di una presunzione di subordinazione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 17/11/2020
La subordinazione non può essere presunta.


Alcune importanti precisazioni sull’assolvimento dell’onere della prova in tema di discriminazione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 17/11/2020
Si può dare discriminazione anche verso persone diverse da quella interessata dal fattore di protezione, come può accadere per i genitori di un figlio disabile. Né, perché si possa sviluppare un raffronto, si devono tenere in ..


Il danno da usura psico - fisica e i mancati riposi giornalieri e settimanali

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 16/11/2020
La prestazione lavorativa, svolta in violazione della disciplina dei riposi giornalieri e settimanali protrattasi per diversi anni, cagiona al lavoratore un danno da usura psico - fisica, di natura non patrimoniale e distinto da quello biologico, la cui ..


Il diritto del disabile all’accoglienza in strutture pubbliche ove vi sia la necessità.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 14/11/2020
L’accoglienza di disabile grave non autosufficiente all’interno di strutture residenziali, una volta accertata per qualsiasi ragione la necessità, in ragione delle condizioni personali dell’interessato, deve essere attuata da ..


L’inadempimento all’obbligo di fornire capi di vestiario.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 13/11/2020
Il fatto che il datore di lavoro non fornisca i capi di vestiario dovuti è un inadempimento contrattuale, ma il lavoratore ha diritto al risarcimento del danno solo se dimostri un reale pregiudizio.


Sempre sul pagamento dei contributi previdenziali in esito all’adozione di una sentenza contenente un ordine di reintegrazione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 12/11/2020
In caso di annullamento del licenziamento, per l’inesistenza della giusta causa o del giustificato motivo, non sono dovute le sanzioni civili per il tardivo pagamento dei contributi, per il periodo compreso fra il licenziamento e la sentenza.


I pretesi effetti interruttivi della prescrizione degli atti dell’Agenzia delle entrate a beneficio dell’Inps.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 11/11/2020
In tema di contributi cosiddetti "a percentuale", il fatto costitutivo dell'obbligazione contributiva è costituito dall'avvenuta produzione, da parte del lavoratore autonomo, di un determinato reddito, sebbene l'efficacia del predetto fatto sia ..


La giurisdizione sulle domande di risarcimento del danno proposte dall’Inps contro gli enti pubblici.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 10/11/2020
E’ del giudice ordinario la giurisdizione sulla controversia promossa dall’Inps per ottenere il risarcimento dei danni provocati dalla tardiva trasmissione dei documenti necessari a istruire la domanda di riscatto di servizi utili per la ..


Pagine: 1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32


  • Giappichelli Social