manuale_insolvenza

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Cassazione / Ancora sulla sede di lavoro e ..

23/11/2022
Ancora sulla sede di lavoro e sull’unità produttiva nel trasferimento del dipendente che assiste un familiare disabile.


argomento: Giurisprudenza - Corte di Cassazione

Ai sensi dell’art. 33, comma quinto, della legge n. 104 del 1992, il divieto di trasferimento del lavoratore che assiste con continuità un familiare disabile convivente opera qualora muti in modo definitivo il luogo geografico di esecuzione della prestazione, sebbene lo spostamento sia attuato nell’ambito della medesima unità produttiva, ma in luoghi di una certa distanza reciproca. Alla fattispecie non si può applicare l’obbligo di ripescaggio.

» visualizza: il documento (Cass. 11 novembre 2022, n. 33249, ord.. ) scarica file

Articoli Correlati: sede di lavoro - unità produttiva - trasferimento del lavoratore


COMMENTO

Nello stesso senso, v. Cass. 23 agosto 2019, n. 21670, ord., pubblicata su questo Sito. Si rinvia al relativo commento.

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio



indietro