manuale_insolvenza

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Cassazione / Ancora sulla giusta causa di ..

15/11/2022
Ancora sulla giusta causa di recesso, sull’atto di contestazione degli addebiti e sulla loro prova parziale.


argomento: Giurisprudenza - Corte di Cassazione

In tema di licenziamento per giusta causa, quando siano contestati al dipendente diversi episodi rilevanti sul piano disciplinare, non occorre che l’esistenza della ‘causa’ idonea a non consentire la prosecuzione del rapporto sia ravvisabile in via esclusiva nel complesso dei fatti ascritti, poiché, nell’ambito degli addebiti posti a fondamento del licenziamento dal datore di lavoro, il Giudice può individuare anche solo in alcuni o in uno di essi il comportamento che giustifica la sanzione espulsiva (il dipendente era stato accusato di avere fatto percepire a un soggetto somme non dovute, mentre tale ultimo aspetto non si era dimostrato vero, anche se era risultato un intervento in violazione dei doveri di ufficio per anticipare il pagamento di somme in effetti da versare). 

» visualizza: il documento (Cass. 7 novembre 2022, n. 32680. ) scarica file

Articoli Correlati: giusta causa di recesso - contestazione degli addebiti - prova parziale


COMMENTO

Il principio è consolidato; v. Cass. 13 giugno 2018, n. 15524; Cass. 28 luglio 2017, n. 18836; Cass. 25 maggio 2017, n. 13199, pubblicate su questo Sito. Si rinvia ai relativi commenti.

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio



indietro