blaiotta

home / NovitÓ / Giurisprudenza / Corte di Merito / Una secondo decisione non ..

30/12/2022
Una secondo decisione non persuasiva sul licenziamento per superamento del periodo di comporto del disabile.


argomento: Giurisprudenza - Corte di Merito

E’ discriminatorio il licenziamento intimato a un lavoratore disabile per superamento del periodo di comporto, qualora le assenze derivino da malattie riconducibili alla disabilità. E’ irrilevante la mancata conoscenza della ragione delle assenze da parte del datore di lavoro, poiché la tutela antidiscriminatoria opera sul piano oggettivo.

» visualizza: il documento (App. Milano 1 dicembre 2022. ) scarica file

Articoli Correlati: licenziamento - superamento del periodo di comporto - lavoratore disabile - tutela discriminatoria


COMMENTO

Nello stesso senso, v. Trib. Milano 2 maggio 2022, ord., pubblicata su questo Sito. Si rinvia al relativo commento. Come può adottare un atto nullo il datore di lavoro che non sia informato della ragione delle assenze?

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio



indietro