giubboni

Archivio Rivista

Consulta l’archivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneità alla pubblicazione.

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Merito

Giurisprudenza - Corte di Merito


Ancora una volta sul contratto a tutele crescenti e sui vizi formali del licenziamento.

Giurisprudenza - Corte di Merito 01/07/2020
E’ rilevante e non è infondata in modo manifesto la questione di legittimità costituzionale dell’art. 4 del decreto legislativo n. 23 del 2015, in tema di contratto a tutele crescenti e di illegittimità del licenziamento ..


Ancora sulle misure urgenti di solidarietà alimentare e chi non ha fissa dimora.

Giurisprudenza - Corte di Merito 27/06/2020
Non è legittimo prevedere che le misure in tema di cosiddetta solidarietà alimentare siano riservate ai residenti anagrafici nei comuni che erogano l’intervento, poiché ciò andrebbe ai danni di chi non abbia fissa dimora.


Una decisione non condivisibile sulla quantificazione dell’indennità prevista in tema di licenziamento per giustificato motivo oggettivo nel rapporto a tutele crescenti.

Giurisprudenza - Corte di Merito 26/06/2020
Ai fini della determinazione dell’indennità prevista dall’art. 3, primo comma, del decreto legislativo n. 23 del 2015, il criterio dell’anzianità resta prioritario e, pertanto, esso può solo essere integrato da altri ..


Sempre sui criteri identificativi della subordinazione nel rapporto di lavoro giornalistico.

Giurisprudenza - Corte di Merito 26/06/2020
Nel rapporto di lavoro giornalistico, la subordinazione non è esclusa dal fatto che il prestatore di opere goda di una certa libertà di movimento e non sia obbligato al rispetto dell’orario e alla continua permanenza sul luogo di ..


L’illegittima conduzione di un procedimento di selezione del direttore di una struttura complessa medica, le omissioni dell’amministrazione e la sua responsabilità.

Giurisprudenza - Corte di Merito 25/06/2020
Qualora, ai fini del conferimento dell’incarico di direzione di una struttura complessa in ambito medico, siano selezionati tre candidati di cui uno la posizione del quale presenti dubbi in ordine all’esistenza dell’anzianità di ..


L’epidemia, il lavoro pubblico, le relazioni sindacali e gli strumenti telematici.

Giurisprudenza - Corte di Merito 20/06/2020
Durante il periodo dell’epidemia, le riunioni di carattere sindacale di un ente pubblico possono essere tenute a distanza, con il ricorso a strumenti telematici, così che le associazioni sindacali che abbiano diritto a partecipare siano ..


Il trattamento di fine rapporto, il fondo di garanzia, lo stato passivo e il suo esclusivo rilievo endofallimentare.

Giurisprudenza - Corte di Merito 19/06/2020
Con riguardo a una domanda proposta con riguardo al fondo di garanzia del trattamento di fine rapporto, lo stato passivo fallimentare non fa stato nei confronti dell’Inps, che può contestare il sussistere del credito del lavoratore. Infatti, ..


Una nuova questione di legittimità costituzionale sulla decadenza di dirigenti pubblici.

Giurisprudenza - Corte di Merito 18/06/2020
E’ rilevante e non infondata in modo manifesto la questione di legittimità costituzionale dell’art. 2, comma centosessantesimo, del decreto – legge n. 262 del 2006, convertito con modificazioni dalla legge n. 286 del 2006, nella ..


Il termine di decadenza dell’art. 6 della legge n. 604 del 1966 e la pretesa nullità del contratto di appalto.

Giurisprudenza - Corte di Merito 17/06/2020
Il termine di decadenza dell’art. 32, comma quarto, lett. d), della legge n. 183 del 2010 e, quindi, dell’art. 6 della legge n. 604 del 1966 decorre dal momento nel quale il lavoratore cessi l’attività in ordine alla quale invoca ..


La successione in contratti di appalto, i licenziamenti collettivi e la procedura di consultazione sindacale.

Giurisprudenza - Corte di Merito 11/06/2020
In caso di successione in contratti di appalto, qualora il nuovo appaltatore non assuma il lavoratore, seppure per suo rifiuto, non opera l’art. 7, comma quarto bis, del decreto – legge n. 248 del 2007, convertito con modificazioni dalla legge ..


Ancora sul mancato superamento del periodo di comporto nelle cosiddette piccole imprese.

Giurisprudenza - Corte di Merito 10/06/2020
Nei rapporti di lavoro ai quali non si applichi l’art. 18 St. lav., al licenziamento dichiarato nullo perché intimato in mancanza del superamento del periodo di comporto si applica il regime della cosiddetta nullità di diritto comune.


Una denuncia di molestie sessuali e il trasferimento della lavoratrice a una altra unità produttiva.

Giurisprudenza - Corte di Merito 10/06/2020
Qualora una lavoratrice denunci pretese molestie sessuali subite dal suo caposquadra e, al fine di evitare i contatti fra i due, il datore di lavoro trasferisca la dipendente presso una diversa unità produttiva, più vicina alla sua ..


Ancora una volta sulla legittimità del licenziamento dovuto al contenimento dei costi.

Giurisprudenza - Corte di Merito 09/06/2020
E’ legittimo il licenziamento per giustificato motivo oggettivo intimato per la riduzione dei costi anche da una impresa il cui conto economico denoti utili.


Sempre sulla sottrazione di beni di un comune da una isola ecologica e sulla giusta causa di licenziamento.

Giurisprudenza - Corte di Merito 08/06/2020
Costituisce giusta causa di licenziamento la sottrazione di tre batterie esauste, di proprietà dell’amministrazione comunale, sottrazione operata da un lavoratore di una impresa di smaltimento dei rifiuti. Infatti, il comportamento ..


Un importante provvedimento sulla Srl Uber Italy.

Giurisprudenza - Corte di Merito 08/06/2020
Per l’attività svolta dalla Srl Uber Italy, per le sue modalità e per il carattere dei rapporti intercorsi con i collaboratori, sussistono i presupposti dell’art. 603 bis cod. pen. per la nomina di un amministratore giudiziario ..


I contributi previdenziali, il termine di prescrizione e il regime transitorio.

Giurisprudenza - Corte di Merito 01/06/2020
In tema di prescrizione del diritto degli enti previdenziali ai contributi dovuti dai lavoratori e dai datori di lavoro, ai sensi dell'art. 3, commi nono e decimo, della legge n. 335 del 1995, il termine di prescrizione dei contributi relativi a periodi ..


Le procedure di selezione per le progressioni nel lavoro pubblico e il rapporto a tempo parziale.

Giurisprudenza - Corte di Merito 16/05/2020
In tema di procedure selettive in tema di progressioni nel lavoro pubblico, è illegittima la considerazione per un lavoratore a tempo parziale del solo lavoro effettivo, poiché vi è violazione del principio di parità di ..


Un provvedimento non condivisibile in tema di lavoro agile.

Giurisprudenza - Corte di Merito 16/05/2020
Una lavoratrice invalida, con figlia disabile, ha diritto di essere adibita al lavoro agile perché la presenza sul luogo di lavoro pregiudicherebbe il suo diritto a rimanere presso l’abitazione.


Gli investigatori privati e le loro rilevazioni.

Giurisprudenza - Corte di Merito 15/05/2020
Le risultanze della vigilanza di investigatori privati sono inattendibili quando non si accorgano della presenza di una seconda uscita nell’abitazione del lavoratore e quando i turni di controllo superino le dodici ore, con la presenza di un solo ..


L’epidemia, il lavoro agile e le condizioni di particolare rischio.

Giurisprudenza - Corte di Merito 13/05/2020
Ai sensi dell’art. 39, comma secondo, del decreto – legge n. 18 del 2020, qualora ci siano le condizioni perché si faccia ricorso al lavoro agile, non può essere adottato un diverso provvedimento per il lavoratore con patologie ..


Pagine: 1   2   3   4   5   6   7   8   9   10


  • Giappichelli Social