2018 - 1annoSenzenze

Archivio Rivista

Consulta l’archivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneità alla pubblicazione.

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Merito

Giurisprudenza - Corte di Merito


Sulla determinazione dell’ambito di comparazione nei licenziamenti collettivi in caso di codatorialità.

Giurisprudenza - Corte di Merito 06/12/2019
In tema di licenziamenti collettivi per riduzione del personale, ove la ristrutturazione della azienda interessi una specifica unità produttiva o un settore, la comparazione dei lavoratori per l'individuazione di coloro da avviare a mobilità ..


La differenza fra il procacciatore di affari e l’agente.

Giurisprudenza - Corte di Merito 05/12/2019
Un procacciatore di affari non può svolgere una attività continuativa e tale rapporto è incompatibile con la corresponsione di un anticipo sulle provvigioni, istituto tipico del rapporto di agenzia.


L’indennità dell’art. 8 della legge n. 604 del 1966, gli interessi e la rivalutazione.

Giurisprudenza - Corte di Merito 05/12/2019
Sull’indennità sostitutiva della riassunzione, ai sensi dell’art. 8 della legge n. 604 del 1966, devono essere versati interessi legali e rivalutazione ai sensi dell’art. 429 cod. proc. civ.. 


Il licenziamento per giustificato motivo oggettivo e la comparazione di lavoratori a tempo pieno e a tempo parziale.

Giurisprudenza - Corte di Merito 04/12/2019
E’ illegittimo per violazione dei criteri di scelta il licenziamento intimato a un lavoratore con un rapporto a tempo parziale proprio in ragione di tale natura della sua collaborazione senza che sia offerta la trasformazione del rapporto in uno a ..


La contestazione delle risultanze dell’uso del cronotachigrafo.

Giurisprudenza - Corte di Merito 04/12/2019
E’ irrilevante la generica contestazione della conformità all’originale delle risultanze dell’uso del cronotachigrafo.


Un ravvisato comportamento discriminatorio nei confronti dei genitori lavoratori.

Giurisprudenza - Corte di Merito 02/12/2019
Disposizioni di una pubblica amministrazione che irrigidiscono l’orario di lavoro, in particolare con riguardo all’entrata, sono discriminatorie nei confronti dei lavoratori genitori e, in particolare, delle lavoratrici madri.


Il falimento, la cessazione dell’attività e il licenziamento della lavoratrice madre.

Giurisprudenza - Corte di Merito 02/12/2019
Ai sensi dell’art. 54, quarto comma, del decreto legislativo n. 151 del 2001, ai fini del licenziamento della lavoratrice madre non è sufficiente la cessazione dell’attività in un reparto, ma occorre quella dell’intera ..


Il controllo sul dipendente fuori dalla sede aziendale.

Giurisprudenza - Corte di Merito 15/11/2019
E’ legittimo fare ricorso a investigatori privati per verificare se il lavoratore impiegato in attività fuori dalla sede aziendale si dedichi a queste ultime o a iniziative private.


Il distacco illegittimo e l’art. 29 del decreto legislativo n. 276 del 2003.

Giurisprudenza - Corte di Merito 15/11/2019
L’illegittimità del distacco per mancata dimostrazione dell’interesse del distaccante comporta l’applicazione dell’art. 29 del decreto legislativo n. 276 del 2003.


Sempre sul trattamento di fine rapporto e sulla chiusura anticipata del fallimento.

Giurisprudenza - Corte di Merito 14/11/2019
Qualora il fallimento si chiuda in via anticipata ai sensi dell’art. 102 del regio decreto n. 247 del 1942, non viene meno il diritto del lavoratore alle prestazioni del Fondo di garanzia in tema di trattamento di fine rapporto.


I criteri di identificazione di una attività agrituristica.

Giurisprudenza - Corte di Merito 09/11/2019
Affinché si possa stabilire l’effettiva natura agrituristica di una struttura ricettiva, ai fini della determinazione dei premi da versare all’Inail, occorre determinare se l’attività agricola sia principale e quella ..


Ancora una volta sui criteri di scelta e sulla loro applicazione solo in alcune unità produttive.

Giurisprudenza - Corte di Merito 08/11/2019
Le esigenze tecnico - produttive e organizzative previste dall'art. 5, comma primo, della legge n. 223 del 1991, in riferimento al complesso aziendale, determinano l'ambito di selezione del personale eccedente e possono costituire criterio esclusivo di ..


I licenziamenti collettivi e la prospettazione di ipotesi di trasferimenti nell’atto di apertura della procedura di mobilità.

Giurisprudenza - Corte di Merito 08/11/2019
E’ valido l’atto di apertura di una procedura di mobilità quando identifichi in generale la possibilità di trasferimenti, poiché spetta al dialogo sindacale stabilire come questi si possano articolare.


La natura subordinata di un rapporto di lavoro con la scelta concordata dei turni.

Giurisprudenza - Corte di Merito 07/11/2019
Non osta al riconoscimento del carattere subordinato del rapporto di lavoro il fatto che, avendo stipulato un preteso contratto di natura autonoma, il lavoratore si alternasse con altri nell’ambito dell’orario di apertura di un esercizio ..


Il licenziamento del dirigente e la riorganizzazione.

Giurisprudenza - Corte di Merito 07/11/2019
Perché si stabilisca se sia giustificato il licenziamento di un dirigente intimato per ragioni di ristrutturazione aziendale, non è dirimente la circostanza per cui le mansioni da questi svolte siano affidate ad altro dirigente in aggiunta a ..


Le visite del medico competente e l’inadempimento del datore di lavoro.

Giurisprudenza - Corte di Merito 30/10/2019
A prescindere da ogni intento persecutorio, la mancata effettuazione delle visite obbligatorie da parte del medico competente e, nelle ipotesi in cui, invece, le visite sono state effettuate, la mancata osservanza delle prescrizioni sono un comportamento ..


La tardività del licenziamento disciplinare di un dirigente.

Giurisprudenza - Corte di Merito 17/10/2019
Un ritardo di cinque mesi nell’avvio del procedimento disciplinare nei confronti di un dirigente è eccessivo e determina la tardività del recesso.


Un caso strano di liquidazione del danno da morte per malattia professionale.

Giurisprudenza - Corte di Merito 16/10/2019
In caso di malattia professionale, il diritto al risarcimento del danno per l’evento mortale si trasmette agli eredi anche qualora, in un precedente giudizio, il lavoratore avesse ottenuto il risarcimento del danno biologico per la sua patologia. In ..


Una interessante questione di legittimità costituzionale sull’impugnazione del licenziamento.

Giurisprudenza - Corte di Merito 16/10/2019
E’ rilevante e non è infondata in modo manifesto la questione di legittimità costituzionale dell’art. 6, secondo comma, della legge n. 604 del 1966, nella parte in cui non prevede che l’impugnazione sia inefficace se non ..


Un comportamento antisindacale in una scuola e la bacheca telematica.

Giurisprudenza - Corte di Merito 11/10/2019
Qualora un contratto collettivo proprio di una scuola preveda il diritto alla pubblicazione sul sito telematico di materiale sindacale, è comportamento antisindacale la pubblicazione sulla sola bacheca tradizionale.


Pagine: 1   2   3   4   5   6


  • Giappichelli Social