2018 - 1annoSenzenze

Archivio Rivista

Consulta l’archivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneità alla pubblicazione.

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Merito

Giurisprudenza - Corte di Merito


L’idoneità con prescrizioni e i presupposti della sospensione del lavoratore.

Giurisprudenza - Corte di Merito 13/01/2020
Qualora, a seguito di un certificato del medico competente che dichiari il lavoratore idoneo con prescrizioni, l’impresa lo sospenda senza pagamento della retribuzione, la legittimità del provvedimento presuppone la prova ..


Il patto di non concorrenza e l’eccessiva estensione territoriale.

Giurisprudenza - Corte di Merito 13/01/2020
E’ nullo il patto di non concorrenza con efficacia estesa all’intero territorio nazionale. Dalla nullità deriva l’obbligo di restituzione del corrispettivo versato.


Il lavoro carcerario, l’ordine di scarcerazione e l’indennità di disoccupazione.

Giurisprudenza - Corte di Merito 11/01/2020
Il detenuto che cessi l’attività lavorativa per un ordine di scarcerazione ha diritto all’indennità di disoccupazione.


Un caso singolare di violazione dell’art. 4 St. lav..

Giurisprudenza - Corte di Merito 10/01/2020
E’ vietato dall’art. 4 St. lav. l’uso delle informazioni raccolte da una tessera aziendale, usata per il pagamento del pasto in un ristorante aziendale situato all’interno del perimetro dello stabilimento, al fine di verificare la ..


Il licenziamento orale e il contratto a tutele crescenti.

Giurisprudenza - Corte di Merito 10/01/2020
In caso di licenziamento orale e di contratto a tutele crescenti, opera l’art. 2, primo comma, del decreto legislativo n. 23 del 2015.


Il trattamento di fine rapporto, il fondo di garanzia, il termine di prescrizione e l’ammissione del credito allo stato passivo fallimentare

Giurisprudenza - Corte di Merito 30/12/2019
Ai fini dell’operare del fondo di garanzia, l’ammissione al passivo fallimentare del credito del lavoratore al trattamento di fine rapporto interrompe il decorso del termine quinquennale di prescrizione nei confronti del fondo stesso.


Un preteso rapporto di lavoro autonomo avviato dopo il 7 marzo 2015 e qualificato come subordinato.

Giurisprudenza - Corte di Merito 28/12/2019
Se un preteso contratto di lavoro autonomo, stipulato dopo il 7 marzo 2015, è qualificato come di lavoro subordinato, il contratto è a tutele crescenti.


L’art. 2126 cod. civ. e il rapporto di lavoro del giornalista non iscritto all’albo.

Giurisprudenza - Corte di Merito 27/12/2019
Per il periodo in cui ha avuto esecuzione il rapporto di un giornalista non iscritto all’albo, la nullità non produce effetti ai sensi dell’art. 2126 cod. civ. e, ai sensi dell'art. 36 cost., il lavoratore ha diritto alla giusta ..


Sempre sul contratto collettivo applicabile alle società cooperative della logistica.

Giurisprudenza - Corte di Merito 21/12/2019
In tema di retribuzione di soci lavoratori di una società cooperativa di produzione e lavoro attiva nel settore della pulizia e della logistica, deve essere applicato il contratto collettivo nazionale di lavoro stipulato dalle Associazioni Cgil, ..


Di nuovo sulla forma del trasferimento

Giurisprudenza - Corte di Merito 20/12/2019
In tema di mutamento della sede di lavoro del lavoratore, sebbene il provvedimento di trasferimento non sia soggetto ad alcun onere di forma e non debba contenere l'indicazione dei motivi, né il datore di lavoro abbia l'obbligo di rispondere al ..


Un caso singolare di motivazione incoerente del licenziamento per giustificato motivo oggettivo.

Giurisprudenza - Corte di Merito 20/12/2019
E’ illegittimo il licenziamento per giustificato motivo oggettivo per riduzione dei volumi della produzione e per la contrazione nell’approvvigionamento delle materie prime in presenza di dati statistici che, nel periodo antecedente al ..


L’indennità per le ferie non godute e la ripartizione dell’onere della prova.

Giurisprudenza - Corte di Merito 19/12/2019
Il lavoratore che agisca in giudizio per chiedere la corresponsione dell’indennità sostitutiva delle ferie non godute ha l'onere di provare l'avvenuta prestazione di attività lavorativa nei giorni a esse destinati, atteso che ..


Il rapporto di agenzia, l’indennità per l’estinzione del rapporto, il termine di decadenza e la lettera del difensore

Giurisprudenza - Corte di Merito 19/12/2019
Poiché, in tema di indennità per l’estinzione del rapporto di agenzia, l’art. 1751, quinto comma, cod. civ., a proposito del termine di decadenza, non prevede che la richiesta dell’agente entro l’anno ..


Ancora sui contratti a tutele crescenti, sui licenziamenti collettivi e sul diritto comunitario.

Giurisprudenza - Corte di Merito 18/12/2019
E’ rilevante e non è infondata in modo manifesto la questione di legittimità costituzionale dell’art. 1, dell’art. 3 e dell’art. 10 del decreto legislativo n. 23 del 2015, in particolare per la previsione di regimi ..


L’art. 18 St. lav. e le società cooperative di produzione e lavoro.

Giurisprudenza - Corte di Merito 14/12/2019
Nel caso di un licenziamento e una esclusione deliberati da una società cooperativa di produzione e lavoro, l’impugnazione di entrambi comporta la possibile applicazione dell’art. 18 St. lav..


Il contratto a tempo determinato e l’atto di valutazione dei rischi.

Giurisprudenza - Corte di Merito 14/12/2019
Ai fini della legittima stipulazione di un contratto di lavoro a tempo determinato, è irrilevante la produzione di un atto successivo alla stipulazione del contratto e che non abbia la natura di atto di valutazione dei rischi.


Una decisione non condivisibile sui criteri di calcolo dell’indennità sostitutiva della reintegrazione.

Giurisprudenza - Corte di Merito 13/12/2019
Ai sensi dell’art. 18 St. lav., ai fini del calcolo dell’indennità sostitutiva della reintegrazione deve essere considerato il rateo del trattamento di fine rapporto.


Sulla determinazione dell’ambito di comparazione nei licenziamenti collettivi in caso di codatorialità.

Giurisprudenza - Corte di Merito 06/12/2019
In tema di licenziamenti collettivi per riduzione del personale, ove la ristrutturazione della azienda interessi una specifica unità produttiva o un settore, la comparazione dei lavoratori per l'individuazione di coloro da avviare a mobilità ..


La differenza fra il procacciatore di affari e l’agente.

Giurisprudenza - Corte di Merito 05/12/2019
Un procacciatore di affari non può svolgere una attività continuativa e tale rapporto è incompatibile con la corresponsione di un anticipo sulle provvigioni, istituto tipico del rapporto di agenzia.


L’indennità dell’art. 8 della legge n. 604 del 1966, gli interessi e la rivalutazione.

Giurisprudenza - Corte di Merito 05/12/2019
Sull’indennità sostitutiva della riassunzione, ai sensi dell’art. 8 della legge n. 604 del 1966, devono essere versati interessi legali e rivalutazione ai sensi dell’art. 429 cod. proc. civ.. 


Pagine: 1   2   3   4   5   6   7


  • Giappichelli Social