Archivio Rivista

Consulta l’archivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneità alla pubblicazione.

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Merito

Giurisprudenza - Corte di Merito


La sottrazione di beni di un comune da una isola ecologica e la giusta causa di licenziamento.

Giurisprudenza - Corte di Merito 06/08/2019
Costituisce giusta causa di licenziamento la sottrazione di tre batterie esauste, di proprietà dell’amministrazione comunale, sottrazione operata da un lavoratore di una impresa di smaltimento dei rifiuti. Infatti, il comportamento ..


Una discutibile decisione sulla cosiddetta attività di picking.

Giurisprudenza - Corte di Merito 30/07/2019
L’uso da parte dei dipendenti di una impresa appaltatrice di un sistema di comunicazione radiofonico indicativo dell’attività a svolgere in magazzino comporta la violazione dell’art. 29, primo comma, del decreto legislativo n. 276 ..


Una decisione non condivisibile sui cosiddetti contratti di prossimità.

Giurisprudenza - Corte di Merito 30/07/2019
Non rientra fra i cosiddetti contratti di prossimità quello che non proponga una specifica correlazione fra i fini indicati dalla norma e le deroghe previste. Quindi, non è valida la deroga a previsioni di un contratto nazionale.


L’inadempimento contrattuale e l’incapacità naturale.

Giurisprudenza - Corte di Merito 27/07/2019
E’ illegittimo il licenziamento intimato a un lavoratore per un inadempimento contrattuale commesso in stato di incapacità naturale.


La successione di due appaltatori, l’inidoneità fisica parziale di un prestatore di opere e i casi in cui questi ha comunque diritto all’assunzione presso il nuovo appaltatore.

Giurisprudenza - Corte di Merito 09/07/2019
Con riferimento a una cosiddetta clausola sociale prevista per la successione di due appaltatori nello stesso contratto, le condizioni di parziale inidoneità fisica di un dipendente possono avere rilievo ai fini del suo diritto alla prosecuzione ..


Una discutibile decisione su comportamenti omissivi dei datori di lavoro nei confronti di associazioni sindacali.

Giurisprudenza - Corte di Merito 28/06/2019
Il rifiuto di avere rapporti con associazioni sindacali è comportamento antisindacale.


La successione di due appaltatori e i licenziamenti collettivi.

Giurisprudenza - Corte di Merito 28/06/2019
Affinché si realizzi quanto previsto dall’art. 7, comma quarto bis, del decreto - legge n. 348 del 2007, convertito, con modificazione, dalla legge n. 31 del 2008, in caso di successione di appaltatori, occorre l’assunzione dei ..


Il rientro dalla maternità, l’assistenza a un figlio disabile e il mancato adeguamento dell’orario.

Giurisprudenza - Corte di Merito 27/06/2019
E’ discriminazione indiretta il mancato adeguamento dell’orario di una dipendente con un figlio disabile, al rientro dal congedo di maternità, poiché alle mutate condizioni della lavoratrice non ha fatto seguito la modificazione ..


La riproduzione di norme abrogate nei contratti collettivi nazionali di lavoro.

Giurisprudenza - Corte di Merito 27/06/2019
La riproduzione in un contratto collettivo nazionale dell’art. 1 del decreto legislativo n. 368 del 2001, nel testo originario, non ha valore negoziale e non incide sulla sua perdurante applicabilità, dopo la modificazione del contesto ..


Una sentenza di difficile lettura sulla tutela della riservatezza del personale universitario.

Giurisprudenza - Corte di Merito 26/06/2019
I sistemi di verifica dell’uso di internet introdotti dall’Università degli studi Gabriele d’Annunzio di Chieti - Pescara non ledono alcun diritto dei dipendenti.


Una non condivisibile decisione sul turpiloquio.

Giurisprudenza - Corte di Merito 26/06/2019
E’ illegittimo il licenziamento intimato per la pubblicazione sul sito Facebook di una espressione volgare nei confronti dell’impresa. Poiché è punita con una sanzione conservativa la commissione di un atto che porti pregiudizio ..


L’assistenza a un disabile e il lavoro notturno.

Giurisprudenza - Corte di Merito 25/06/2019
Ai sensi dell’art. 11, secondo comma, del decreto legislativo n. 66 del 2003, il lavoratore che abbia a carico un soggetto disabile, a prescindere dalla gravità delle sue condizioni, non è obbligato a svolgere lavoro notturno.


Il contratto a tutele crescenti, la successione di appaltatori e l’anzianità del dipendente.

Giurisprudenza - Corte di Merito 25/06/2019
Ai fini dell’applicazione dell’art. 7 del decreto legislativo n, 23 del 2015, relativo alla determinazione dell’anzianità rilevante per persone coinvolte in successione di diverse imprese nell’esecuzione dello stesso ..


La prova della discriminazione basata su una registrazione.

Giurisprudenza - Corte di Merito 24/06/2019
Fa prova ed è confessione stragiudiziale la registrazione di un colloquio in cui un amministratore della società dichiari in modo espresso l’intento di discriminazione per le convinzioni politiche e sindacali di taluni lavoratori.


La successione fra appaltatori e i criteri di identificazione del trasferimento di azienda.

Giurisprudenza - Corte di Merito 24/06/2019
Qualora si discuta della successione di diversi appaltatori, ai fini dell’identificazione di un trasferimento di azienda o di un suo ramo, assume specifica rilevanza l’uso degli stessi beni strumentali, anche se messi a disposizione ..


La ripartizione dell’onere della prova in tema di prestazioni di lavoro straordinario e di diritto al relativo compenso.

Giurisprudenza - Corte di Merito 11/06/2019
La prova di prestazioni di lavoro straordinario deve essere piena e puntuale e non deve riguardare solo l’esistenza delle prestazioni, ma la loro precisa quantificazione.


Il trasferimento di azienda, mancato passaggio alle dipendenze del cessionario e il licenziamento intimato dal cedente.

Giurisprudenza - Corte di Merito 10/06/2019
In caso di trasferimento di azienda, qualora il cedente avverta il cessionario del rapporto di lavoro con un dipendente e questi non transiti presso il cessionario, il licenziamento intimato dal cedente stesso è legittimo, qualora vi sia una ..


L’art. 18 St. lav. e il licenziamento per giustificato motivo oggettivo.

Giurisprudenza - Corte di Merito 10/06/2019
Nel vigente sistema dell’art. 18 St. lav., con riguardo al licenziamento per giustificato motivo oggettivo, il riferimento al verbo “potere” non aggiunge discrezionalità al potere del giudice. In caso di manifesta insussistenza ..


I criteri di scelta e la loro applicazione solo in alcune unità produttive

Giurisprudenza - Corte di Merito 09/06/2019
In tema di licenziamenti collettivi, è possibile applicare i criteri di scelta solo in alcune unità produttive, qualora in esse si concentri il ridimensionamento dell’attività, soprattutto qualora le altre siano molto lontane ..


Il contratto di agenzia e i riepiloghi degli affari andati a buon fine

Giurisprudenza - Corte di Merito 09/06/2019
In tema di contratto di agenzia, non costituisce inadempimento contrattuale il fatto che l’agente sostituisca riepiloghi annuali per il calcolo delle provvigioni ai prescritti tabulati mensili, quando gli affari andati a buon fine siano pochi, mai ..


Pagine: 1   2   3   4   5


  • Giappichelli Social