Archivio Rivista

Consulta l’archivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneità alla pubblicazione.

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Merito

Giurisprudenza - Corte di Merito


La tardività del licenziamento disciplinare di un dirigente.

Giurisprudenza - Corte di Merito 17/10/2019
Un ritardo di cinque mesi nell’avvio del procedimento disciplinare nei confronti di un dirigente è eccessivo e determina la tardività del recesso.


Un caso strano di liquidazione del danno da morte per malattia professionale.

Giurisprudenza - Corte di Merito 16/10/2019
In caso di malattia professionale, il diritto al risarcimento del danno per l’evento mortale si trasmette agli eredi anche qualora, in un precedente giudizio, il lavoratore avesse ottenuto il risarcimento del danno biologico per la sua patologia. In ..


Una interessante questione di legittimità costituzionale sull’impugnazione del licenziamento.

Giurisprudenza - Corte di Merito 16/10/2019
E’ rilevante e non è infondata in modo manifesto la questione di legittimità costituzionale dell’art. 6, secondo comma, della legge n. 604 del 1966, nella parte in cui non prevede che l’impugnazione sia inefficace se non ..


Un comportamento antisindacale in una scuola e la bacheca telematica.

Giurisprudenza - Corte di Merito 11/10/2019
Qualora un contratto collettivo proprio di una scuola preveda il diritto alla pubblicazione sul sito telematico di materiale sindacale, è comportamento antisindacale la pubblicazione sulla sola bacheca tradizionale.


Sempre sui criteri di scelta e sulla loro applicazione solo in alcune unità produttive.

Giurisprudenza - Corte di Merito 09/10/2019
Le esigenze tecnico - produttive e organizzative previste dall'art. 5, comma primo, della legge n. 223 del 1991, in riferimento al complesso aziendale, determinano l'ambito di selezione del personale eccedente e possono costituire criterio esclusivo di ..


Un innovativo precedente sulla discriminazione per ragioni di sesso.

Giurisprudenza - Corte di Merito 08/10/2019
La limitata partecipazione di persone di sesso femminile a corsi di riqualificazione, da eseguire nell’ambito di una crisi aziendale, è un comportamento discriminatorio.


Il carattere vincolante dei contratti nazionali previsti per i lavoratori pubblici.

Giurisprudenza - Corte di Merito 08/10/2019
Un ente pubblico non economico deve applicare il contratto collettivo nazionale di lavoro stipulato dall’Aran per il relativo comparto e non può applicare un contratto nazionale di diritto privato.


Di nuovo sulla successione fra appaltatori e sui criteri di identificazione del trasferimento di azienda.

Giurisprudenza - Corte di Merito 07/10/2019
Qualora si discuta della successione di diversi appaltatori, ai fini dell’identificazione di un trasferimento di azienda o di un suo ramo, assume specifica rilevanza l’uso degli stessi beni strumentali, anche se messi a disposizione da parte ..


Il preteso carattere discriminatorio di un trattamento assistenziale regionale.

Giurisprudenza - Corte di Merito 03/10/2019
E’ discriminatoria la deliberazione della Regione Lombardia che condiziona l’attribuzione di benefici per la nascita di un bambino al fatto che entrambi i genitori abbiano risieduto per cinque anni continuativi nel territorio regionale.


Il contratto collettivo stipulato da associazioni con maggiore rappresentatività e la sufficienza della retribuzione.

Giurisprudenza - Corte di Merito 02/10/2019
Anche con riguardo a un contratto collettivo nazionale stipulato da associazioni di maggiore rappresentatività comparativa, il giudice deve verificare la sufficienza della retribuzione, procedendo all’esame comparativo del trattamento ivi ..


Un esempio di licenziamento ritorsivo.

Giurisprudenza - Corte di Merito 02/10/2019
La stretta connessione cronologica fra una contestazione sull’ammontare della retribuzione e il successivo licenziamento ne fanno ravvisare il carattere ritorsivo.


Sempre sulla successione fra appaltatori e sui criteri di identificazione del trasferimento di azienda.

Giurisprudenza - Corte di Merito 01/10/2019
Qualora si discuta della successione di diversi appaltatori, ai fini dell’identificazione di un trasferimento di azienda o di un suo ramo, assume specifica rilevanza l’uso degli stessi beni strumentali, anche se messi a disposizione ..


Un provvedimento discriminatorio adottato nei confronti di una interprete.

Giurisprudenza - Corte di Merito 21/09/2019
L’allontanamento di una interprete peruviana per il preteso eccesso di domande di asilo presentate presso la Questura di Milano è discriminatorio per ragioni di nazionalità.


La sottrazione di beni di un comune da una isola ecologica e la giusta causa di licenziamento.

Giurisprudenza - Corte di Merito 06/08/2019
Costituisce giusta causa di licenziamento la sottrazione di tre batterie esauste, di proprietà dell’amministrazione comunale, sottrazione operata da un lavoratore di una impresa di smaltimento dei rifiuti. Infatti, il comportamento ..


Una discutibile decisione sulla cosiddetta attività di picking.

Giurisprudenza - Corte di Merito 30/07/2019
L’uso da parte dei dipendenti di una impresa appaltatrice di un sistema di comunicazione radiofonico indicativo dell’attività a svolgere in magazzino comporta la violazione dell’art. 29, primo comma, del decreto legislativo n. 276 ..


Una decisione non condivisibile sui cosiddetti contratti di prossimità.

Giurisprudenza - Corte di Merito 30/07/2019
Non rientra fra i cosiddetti contratti di prossimità quello che non proponga una specifica correlazione fra i fini indicati dalla norma e le deroghe previste. Quindi, non è valida la deroga a previsioni di un contratto nazionale.


L’inadempimento contrattuale e l’incapacità naturale.

Giurisprudenza - Corte di Merito 27/07/2019
E’ illegittimo il licenziamento intimato a un lavoratore per un inadempimento contrattuale commesso in stato di incapacità naturale.


La successione di due appaltatori, l’inidoneità fisica parziale di un prestatore di opere e i casi in cui questi ha comunque diritto all’assunzione presso il nuovo appaltatore.

Giurisprudenza - Corte di Merito 09/07/2019
Con riferimento a una cosiddetta clausola sociale prevista per la successione di due appaltatori nello stesso contratto, le condizioni di parziale inidoneità fisica di un dipendente possono avere rilievo ai fini del suo diritto alla prosecuzione ..


Una discutibile decisione su comportamenti omissivi dei datori di lavoro nei confronti di associazioni sindacali.

Giurisprudenza - Corte di Merito 28/06/2019
Il rifiuto di avere rapporti con associazioni sindacali è comportamento antisindacale.


La successione di due appaltatori e i licenziamenti collettivi.

Giurisprudenza - Corte di Merito 28/06/2019
Affinché si realizzi quanto previsto dall’art. 7, comma quarto bis, del decreto - legge n. 348 del 2007, convertito, con modificazione, dalla legge n. 31 del 2008, in caso di successione di appaltatori, occorre l’assunzione dei ..


Pagine: 1   2   3   4   5


  • Giappichelli Social