lopilato_manuale

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Merito

Giurisprudenza - Corte di Merito


Il procedimento cautelare e il periculum in mora.

Giurisprudenza - Corte di Merito 18/09/2021
Per contestare in sede cautelare un provvedimento di sospensione con ricorso al trattamento di integrazione salariale, il lavoratore deve allegare e dimostrare che la percezione di importi ridotti rispetto a quelli della retribuzione incida in modo ..


L’informazione del datore di lavoro sul contatto con persona positiva.

Giurisprudenza - Corte di Merito 18/09/2021
Non costituisce giusta causa di licenziamento il fatto che il dipendente ometta di avvertire il datore di lavoro di suoi contatti con persona positiva all’infezione da Coronavirus, quando l’Azienda sanitaria locale non gli abbia dato alcuna ..


Ancora sull’epidemia, sul rifiuto del vaccino e sulla sospensione adottata prima del decreto – legge n. 44 del 2021.

Giurisprudenza - Corte di Merito 10/09/2021
Qualora sia impossibile l’assegnazione del lavoratore ad altre mansioni, è legittima l’aspettativa non retribuita applicata a un operatore sanitario prima dell’entrata in vigore del decreto – legge n. 44 del 2021.


L’art. 18 St. lav., il licenziamento per giustificato motivo oggettivo e la “manifesta insussistenza” del fatto.

Giurisprudenza - Corte di Merito 10/09/2021
Non è infondata in modo manifesto ed è rilevante la questione di legittimità costituzionale dell’art. 18, settimo comma, della legge n. 300 del 1970, nella parte in cui prevede che, in caso di insussistenza del fatto, ..


Sempre sull’epidemia, sul rifiuto del vaccino e sulla sospensione adottata prima del decreto – legge n. 44 del 2021.

Giurisprudenza - Corte di Merito 09/09/2021
E’ legittimo il provvedimento di collocazione in aspettativa non retribuita dell’operatore sanitario non vaccinato adottato prima del compimento del procedimento regolato dall’art. 4 del decreto – legge n. 44 del 2021.


Le elezioni della rappresentanza sindacale unitaria, la loro efficacia e il diritto ai permessi sindacali.

Giurisprudenza - Corte di Merito 04/09/2021
Il componente di una rappresentanza sindacale unitaria decaduto per il decorso del termine di efficacia dell’elezione non ha diritto ai permessi sindacali.


Il lavoro pubblico, il contratto integrativo decentrato e la stipulazione con una parte minoritaria della rappresentanza sindacale unitaria.

Giurisprudenza - Corte di Merito 03/09/2021
In tema di rapporto di lavoro pubblico, è illegittima la stipulazione di un contratto collettivo integrativo solo con una associazione provinciale e con una componente minoritaria della rappresentanza sindacale unitaria.


La deroga consensuale al decreto legislativo n. 23 del 2015 e l’applicazione dell’art. 18 St. lav..

Giurisprudenza - Corte di Merito 03/09/2021
E’ valida la clausola del contratto individuale di lavoro con cui, in via consensuale, le parti applichino l’art. 18 St. lav. a un rapporto sorto dopo il 7 marzo 2015. In tale caso, si applica l’art. 1, comma quarantaseiesimo ss., della ..


Il rifiuto di indossare la mascherina e il licenziamento per giusta causa.

Giurisprudenza - Corte di Merito 01/09/2021
Costituisce giusta causa di licenziamento il costante rifiuto di un insegnante di indossare in aula la mascherina protettiva.


Le imprese bancarie e la retribuzione variabile non correlata ai risultati.

Giurisprudenza - Corte di Merito 19/08/2021
E’ nullo il contratto collettivo aziendale di una impresa bancaria che, in violazione dell’art. 53 del decreto legislativo n. 385 del 1993 (testo unico bancario), preveda forme di retribuzione variabile non correlate ai risultati.


Il lavoro pubblico, il dirigente di una struttura complessa e la nomina del candidato con un punteggio inferiore a quello massimo.

Giurisprudenza - Corte di Merito 31/07/2021
In tema di rapporto di lavoro pubblico, la nomina di un dirigente di una struttura complessa presuppone una adeguata motivazione qualora la scelta cada su un candidato con un punteggio inferiore a quello massimo.


Il decorso del termine di prescrizione e l’art. 18 St. lav..

Giurisprudenza - Corte di Merito 31/07/2021
Il termine di prescrizione non decorre in pendenza del rapporto qualora operi l’art. 18 St. lav..


Il contratto a tempo determinato, la sostituzione di un lavoratore assente e il mutamento del nome del lavoratore sostituito.

Giurisprudenza - Corte di Merito 30/07/2021
L’atto con cui si identifichi un nuovo lavoratore da sostituire con riferimento a un rapporto a tempo determinato, per il rientro in servizio del primo sostituito, modifica i presupposti dell’accordo ed è una nuova e distinta ..


Successivi contratti di appalto e la decadenza dell’art. 6 della legge n. 604 del 1966.

Giurisprudenza - Corte di Merito 21/07/2021
La cessazione dell’attività è il termine iniziale per il computo della decadenza comminata dall’art. 32, comma quarto, lett. d), della legge n. 183 del 2010, con riguardo all’art. 6 della legge n. 604 del 1966, nella parte ..


Il dirigente pubblico e il diritto alle ferie.

Giurisprudenza - Corte di Merito 21/07/2021
Il dirigente pubblico ha diritto all’indennità sostitutiva delle ferie qualora l’amministrazione non dimostri di averlo messo nelle condizioni di esercitare il diritto al godimento delle ferie, con adeguata informazione e, se del caso, ..


Il divieto di licenziamento, la soppressione di una posizione di lavoro e la sospensione con ricorso al trattamento di integrazione salariale.

Giurisprudenza - Corte di Merito 20/07/2021
Ai sensi dell’art. 19 del decreto – legge n. 18 del 2020, il trattamento di integrazione salariale ordinaria per l’epidemia non può essere chiesto e il lavoratore non può essere sospeso qualora l’impresa non versi in ..


I cosiddetti lavoratori eterorganizzati e l’azione dell’art. 28 St. lav..

Giurisprudenza - Corte di Merito 20/07/2021
L’art. 28 St. lav. può essere invocato da una associazione di rappresentanza di lavoratori cosiddetti eterorganizzati, poiché possono godere delle tutele dell’art. 2 del decreto legislativo n. 81 del 2015, con la connessa ..


La sanzione disciplinare conservativa inflitta a chi rifiuti di indossare la mascherina protettiva.

Giurisprudenza - Corte di Merito 16/07/2021
E’ legittima la sanzione disciplinare della sospensione dal servizio e dalla retribuzione inflitta al lavoratore che rifiuti di indossare la mascherina protettiva in pendenza dell’epidemia e istighi altri a farlo. A maggiore ragione, il ..


Una fattispecie interessante di ragionevole adattamento.

Giurisprudenza - Corte di Merito 10/07/2021
E’ illegittima la sospensione di un operaio agricolo con ricorso al trattamento di integrazione salariale dovuto all’epidemia qualora ciò sia motivato dalle prescrizioni impartite dal medico competente, se è possibile un ..


Il carattere generale del divieto di licenziamento.

Giurisprudenza - Corte di Merito 10/07/2021
L’art. 1 del decreto – legge n. 104 del 2020, convertito con modificazioni della legge n. 126 del 2020, deve essere interpretato nel senso per cui il divieto di licenziamento si applichi anche ai datori di lavoro che non abbiano mai usufruito ..


Pagine: 1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17


  • Giappichelli Social