mandrioli-M

home / NovitÓ / Giurisprudenza / Corte di Giustizia / Il sistema di sicurezza ..

03/03/2022
Il sistema di sicurezza sociale, i lavoratori domestici e la disciplina europea antidiscriminatoria.


argomento: Giurisprudenza - Corte di Giustizia

L’art. 4, paragrafo 1, della direttiva 79 / 7 / Cee del Consiglio del 19 dicembre 1978, relativa alla graduale attuazione del principio di parità di trattamento tra gli uomini e le donne in materia di sicurezza sociale, deve essere interpretato nel senso per cui osta a una disposizione nazionale che escluda le prestazioni di disoccupazione da quelle di sicurezza sociale riconosciute ai collaboratori domestici da un regime nazionale, qualora ciò ponga in una situazione di particolare svantaggio i lavoratori di sesso femminile rispetto a quelli di sesso maschile, e non sia giustificata da fattori oggettivi ed estranei a qualsiasi discriminazione fondata sul genere (principio di diritto ricavato dalla decisione).

» visualizza: il documento (Corte di giustizia, sezione terza, 24 febbraio 2022, C. ľ n. 389 del 2020, ignora CJ c. Tesoreria general de la seguridad social (TGSS). ) scarica file

Articoli Correlati: sicurezza sociale - lavoratori domestici - disciplina europea antidiscriminatoria


COMMENTO

Il trattamento deteriore riservato ai lavoratori domestici è stato considerato discriminatorio perché tale da creare un danno irragionevole alle donne.

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio



indietro