newsletter

home / Archivio / Fascicolo / L'obbligo di repÍchage tra riforme della disciplina dei licenziamenti e recenti pronunce di ..

indietro stampa articolo leggi fascicolo


L'obbligo di repÍchage tra riforme della disciplina dei licenziamenti e recenti pronunce di legittimità

Marco Ferraresi (Ricercatore di diritto del lavoro dell’Università di Pavia)

Il contributo contestualizza l’origine dell’obbligo di repêchage nel dibattito sul giustificato motivo oggettivo di licenziamento. Ne verifica il fondamento normativo ed esamina gli orientamenti della Cassazione relativi, in particolare, all’onere della prova. Riconsidera fondamento ed ampiezza dell’obbligo alla luce delle recenti riforme della disciplina dei licenziamenti.

PAROLE CHIAVE: licenziamenti - giustificato motivo - RepÍchage - jobs act

The obligation of repÍchage between reforms of the discipline of the dismissals e recent decisions of the Court of legitimacy

The article contextualizes the origin of the obligation of repêchage in the debate about the dismissals based on objective grounds. It verifies its legal foundation and examines the orientations of the Court of Cassation, particularly related to the burden of proof. It reconsiders the foundation and the breadth of the obligation in the light of the recent reforms of the discipline of the dismissals.

Keywords: Individual dismissals, Justified objective ground, Repêchage, Jobs Act