newsletter

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Merito / Il licenziamento per ..

31/12/2021
Il licenziamento per giustificato motivo oggettivo, l’epidemia, il divieto e la successione di più appaltatori.


argomento: Giurisprudenza - Corte di Merito

Con riferimento al divieto di licenziamento per giustificato motivo oggettivo in ragione dell’epidemia e alla deroga prevista per il caso di successione di più appaltatori, il recesso è legittimo solo quando il secondo abbia di fatto riassunto il prestatore di opere, mentre è irrilevante l’astratta esistenza dell’obbligo.

» visualizza: il documento (Trib. Venezia 4 novembre 2021. ) scarica file

Articoli Correlati: licenziamento per giustificato motivo oggettivo - epidemia - appalto


COMMENTO

Il principio di diritto è convincente; se mai, le disposizioni relative sono criticabili sul piano della razionalità, poiché la validità dell’atto dipende da un fatto successivo, come l’assunzione da parte di un altro datore di lavoro.

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio



indietro