davi

Archivio Rivista

Consulta l’archivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneità alla pubblicazione.

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Giustizia / L’indennità di riabilitazione ..

26/03/2020
L’indennità di riabilitazione del diritto previdenziale austriaco.


argomento: Giurisprudenza - Corte di Giustizia

Una prestazione come l’indennità di riabilitazione prevista dalla disciplina austriaca costituisce una prestazione di malattia, ai sensi dell’art. 3, paragrafo 1, lett. a), del regolamento Ce n. 883 del 2004 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 aprile 2004, relativo al coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale, come modificato dal regolamento n. 465 del 2012 del Parlamento europeo e del Consiglio del 22 maggio 2012. Il regolamento Ce n. 883 del 2004 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 aprile 2004, relativo al coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale, come modificato dal regolamento n. 465 del 2012 del Parlamento europeo e del Consiglio del 22 maggio 2012, deve essere interpretato nel senso per cui non osta a una situazione in cui a una persona non più affiliata alla sicurezza sociale del suo Stato membro di origine, dopo avervi cessato l’esercizio dell’attività lavorativa e avere trasferito la propria residenza in un altro Stato membro, dove ha lavorato e acquisito la maggiore parte dei suoi periodi assicurativi, sia negato dall’ente competente del suo Stato membro di origine il beneficio di una prestazione come l’indennità di riabilitazione, poiché a tale persona si applica non la legislazione di detto Stato, ma quella dello Stato membro di residenza (principi di diritto ricavati dalla decisione).

» visualizza: il documento (Corte di giustizia, sezione ottava, 5 marzo 2020, C. – n. 135 del 2019, Pensionverischerungsanstalt vs. Signora CW) scarica file

PAROLE CHIAVE: indennità di riabilitazione - previdenza


COMMENTO

Una cittadina austriaca si è trasferita in Germania. Si è discusso avanti alla Suprema Corte austriaca dell’indennità di riabilitazione, non più versata secondo la disciplina austriaca. La sentenza ha equiparato la prestazione a quella di malattia, con il [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio



indietro

  • Giappichelli Social