newsletter

home / Novità / Giurisprudenza

Filtro per argomento:


Giurisprudenza



La disciplina regionale, l’accreditamento delle strutture sanitarie e il lavoro autonomo.

Giurisprudenza - Corte Costituzionale 25/05/2022
E’ illegittimo sul piano costituzionale l’art. 9, comma primo, della legge della Regione Lazio n. 13 del 2018, che, a proposito dei requisiti di accreditamento delle strutture sanitarie private, con disposizione rigida, debba essere parte di ..


Il lavoro pubblico, la sospensione cautelare e l’assegno alimentare.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 25/05/2022
In tema di rapporto di lavoro pubblico privatizzato, il cosiddetto assegno alimentare versato al dipendente sospeso in via cautelare in pendenza del procedimento disciplinare ha natura assistenziale e non retributiva e non può essere ripetuto ..


Il rapporto di lavoro pubblico a tempo parziale e il passaggio a uno a tempo pieno.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 24/05/2022
Nel rapporto di lavoro pubblico privatizzato, fermo il diritto di precedenza riconosciuto al lavoratore a tempo parziale, il rapporto può essere modificato e si può tornare a quello a tempo pieno solo con il consenso del lavoratore, da ..


Si consolida un nuovo orientamento sulla ripartizione dell’onere della prova sul licenziamento orale.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 24/05/2022
Il lavoratore che impugni il licenziamento allegandone l’intimazione senza l’osservanza della forma scritta ha l’onere di provare che la risoluzione del rapporto può essere ascritta alla volontà del datore di lavoro, ..


Il principio del cosiddetto “minimale contributivo” e l’attività scolastica.

Giurisprudenza - Corte di Merito 23/05/2022
Qualora una società cooperativa sociale cosiddetta di tipo a) offra attività educativa scolastica, ai fini contributivi e in relazione al cosiddetto minimale deve applicare il relativo contratto collettivo delle scuole private laiche ai fini ..


La violazione della disciplina sull’orario e il danno.

Giurisprudenza - Corte di Merito 23/05/2022
La sottoposizione a turni illegittimi e la connessa carenza di tempo libero possono determinare il sussistere di un danno risarcibile, sotto i due profili correlati del danno biologico e di quello esistenziale, con il conseguente diritto del lavoratore al ..


Il ripescaggio e il decorso di sei mesi.

Giurisprudenza - Corte di Merito 21/05/2022
Per il personale presente in strutture sanitarie, è irrilevante l’esenzione all’obbligo di vaccinazione rilasciata dal medico curante; inoltre, è legittimo il provvedimento del datore di lavoro che consenta lo svolgimento ..


Una decisione distonica da quelle maggioritarie sull’obbligo di vaccinazione degli operatori sanitari.

Giurisprudenza - Corte di Merito 21/05/2022
L’operatrice socio sanitaria che rifiuta la vaccinazione deve essere riammessa al lavoro qualora si sottoponga a sue spese ad analisi volte a riscontrare l’esistenza dell’infezione al virus Covid 19, poiché la disciplina ..


Il ripescaggio e il decorso di sei mesi.

Giurisprudenza - Corte di Merito 20/05/2022
In tema di licenziamento per giustificato motivo oggettivo e di ripescaggio, il datore di lavoro può provare solo fatti indicativi della sua inesistenza ed è significativa la mancata assunzione di un altro dipendente per un lungo lasso di ..


I presupposti della conciliazione sindacale.

Giurisprudenza - Corte di Merito 20/05/2022
Non rispecchia i caratteri della conciliazione sindacale, ai fini dell’art. 2113 cod. civ., quella stipulata con l’assistenza di un rappresentante di una associazione cui il lavoratore non era iscritto, nonostante nell’atto transattivo ..


L’obbligo di ripescaggio, i tirocini formativi e i rapporti a tempo determinato.

Giurisprudenza - Corte di Merito 19/05/2022
In tema di licenziamento per giustificato motivo oggettivo e a proposito dell’obbligo di ripescaggio, non rilevano i rapporti di tirocinio formativo, per la loro eterogeneità rispetto a quelli di lavoro subordinato, né i brevi rapporti ..


L’epidemia e i permessi non retribuiti.

Giurisprudenza - Corte di Merito 19/05/2022
Durante l’epidemia, il datore di lavoro non poteva collocare il prestatore di opere in permessi non retribuiti. In particolare, essi non possono essere previsti in caso di impossibilità temporanea della prestazione.


I contratti di arruolamento, la successione di rapporti, l’impugnazione e il relativo termine di decadenza.

Giurisprudenza - Corte di Merito 18/05/2022
La decadenza in tema di impugnazione di contratti a termine si applica solo all’ultimo rapporto qualora vi sia una successione di contratto di arruolamento a tempo determinato con brevi intervalli fra l’uno e l’altro.


L’infezione, l’infortunio sul lavoro e le mansioni impiegatizie.

Giurisprudenza - Corte di Merito 18/05/2022
Anche per un impiegato addetto a una struttura sanitaria, l’infezione da virus Covid – 19 è un infortunio sul lavoro, in considerazione dei suoi frequenti contatti con personale addetto alla cura dei pazienti.


Il trasferimento e motivi concorrenti e non determinanti.

Giurisprudenza - Corte di Merito 17/05/2022
E’ legittimo il trasferimento disposto per la chiusura di una unità produttiva, nonostante il concorrente obbiettivo del datore di lavoro di allontanare, collocandoli in due sede diversi, un lavoratore e una collega, per i sospetti della ..


Una fattispecie di insubordinazione.

Giurisprudenza - Corte di Merito 17/05/2022
Merita il licenziamento per giusta causa la condotta insubordinata del lavoratore che distrugga in modo volontario e pronunciando espressioni volgari un oggetto di proprietà del datore di lavoro. Infatti, la condotta è da ricondurre ..


Il rapporto di lavoro a tempo determinato con i dirigenti pubblici e la risoluzione per sopravvenuta impossibilità della prestazione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 16/05/2022
In tema di dirigenti pubblici, al rapporto di lavoro a tempo determinato si applica la risoluzione per sopravvenuta impossibilità della prestazione.


La cancellazione della società dal registro delle imprese e la responsabilità amministrativa da reato.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 16/05/2022
La cancellazione della società di capitali dal registro delle imprese non incide sulla responsabilità amministrativa per fatti costituenti reato, in particolare in tema di infortuni sul lavoro.


Il recesso dal contratto collettivo aziendale.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 14/05/2022
Qualora il contratto collettivo aziendale non abbia un termine finale di efficacia, non può vincolare per sempre tutte le parti, perché si vanificherebbe la causa dello stesso negozio, la cui disciplina, da sempre modellata su termini ..


La disciplina comunitaria sull’insolvenza dei datori di lavori e il lavoratore che svolga insieme attività di amministratore.

Giurisprudenza - Corte di Giustizia 14/05/2022
L’art. 2, paragrafo 2, e l’art. 12, lettera a) e c), della direttiva 2008 / 94 / Ce del Parlamento europeo e del Consiglio del 22 ottobre 2008, relativa alla tutela dei lavoratori subordinati in caso di insolvenza del datore di lavoro, come ..


Pagine: 1  2  3  4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50