Archivio Rivista

Consulta l’archivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneità alla pubblicazione.

home / Novità / Editoriale

Editoriale



È giusto decurtare la pensione in conseguenza di una sanzione disciplinare risalente al 1975, ma oggi discriminatoria?

Editoriale - Corte di Giustizia 11/02/2019
L’art. 2 della direttiva 2000 / 78 / CE stabilisce un quadro generale per la parità di trattamento in materia di occupazione e condizioni di lavoro e deve essere interpretato nel senso che esso si applica agli effetti futuri di un ..


Il cantiere, l’esplosione e l’applicazione dell’art. 2051 cod. civ. al datore di lavoro e agli infortuni sul lavoro

Editoriale 08/12/2018
Nel caso in cui un danno sia stato causato al lavoratore da cosa che il datore di lavoro ha in custodia, con il correlato obbligo di vigilanza e di controllo, qualora sia accertato il nesso eziologico tra il danno stesso e l’ambiente e i luoghi di ..


Quali spunti suggerisce la sentenza Bǎrbulescu nell’ambito della disciplina dei controlli a distanza? Quali spunti suggerisce la sentenza Bǎrbulescu nell’ambito della disciplina dei controlli a distanza? Quali spunti suggerisce la sentenza Bǎrbulescu nell’ambito della disciplina dei controlli a distanza? Quali spunti suggerisce la sentenza Bǎrbulescu nell’ambito della disciplina dei controlli a distanza? Quali spunti suggerisce la sentenza Bǎrbulescu nell’ambito della disciplina dei controlli a distanza?

Editoriale 08/12/2018
Costituisce violazione dell’art. 8 della Convezione, il controllo da parte dell'impresa che sia sproporzionato, ovvero non effettuato secondo un corretto bilanciamento tra gli interessi del datore di lavoro ed il diritto alla privacy del dipendente ..


Ancora, ma in senso opposto, sulla necessaria coerenza fra l’atto di avvio della procedura di licenziamento collettivo e l’accordo sindacale, anche qualora faccia riferimento al criterio della prossimità al godimento del trattamento pensionistico

Editoriale 08/12/2018
Qualora l’atto di avvio della procedura di mobilità identifichi le aree nelle quali vi siano dipendenti in numero eccessivo, l’accordo sindacale non deve essere coerente con tali indicazioni e non può fare ricorso al criterio ..


Impugnativa del licenziamento sottoscritta in proprio dal difensore del lavoratore, in mancanza di procura al tempo dell’impugnazione.

Editoriale 08/12/2018
Qualora l’impugnazione del licenziamento risulti sottoscritta in proprio da persona diversa dal lavoratore, quale l’avvocato, la relativa procura o la successiva ratifica dell’operato del difensore, rilasciate dal lavoratore, devono ..


Procedura di licenziamento collettivo Procedura di licenziamento collettivo Procedura di licenziamento collettivo Procedura di licenziamento collettivo Procedura di licenziamento collettivo Procedura di licenziamento collettivo Procedura di licenziamento collettivo Procedura di licenziamento collettivo

Editoriale 08/12/2018
Qualora l’atto di avvio della procedura di mobilità identifichi le aree nelle quali vi siano dipendenti in numero eccessivo, l’accordo sindacale non deve essere coerente con tali indicazioni e non può fare ricorso al criterio ..


Licenziamento per giusta causa: la Suprema Corte afferma che è illegittimo il licenziamento del lavoratore che offende il datore di lavoro nel corso di una conversazione su una chat privata di Facebook. Licenziamento per giusta causa: la Suprema Corte afferma che è illegittimo il licenziamento del lavoratore che offende il datore di lavoro nel corso di una conversazione su una chat privata di Facebook. Licenziamento per giusta causa: la Suprema Corte afferma che è illegittimo il licenziamento del lavoratore che offende il datore di lavoro nel corso di una conversazione su una chat privata di Facebook. Licenziamento per giusta causa: la Suprema Corte afferma che è illegittimo il licenziamento del lavoratore che offende il datore di lavoro nel corso di una conversazione su una chat privata di Facebook. Licenziamento per giusta causa: la Suprema Corte afferma che è illegittimo il licenziamento del lavoratore che offende il datore di lavoro nel corso di una conversazione su una chat privata di Facebook. Licenziamento per giusta causa: la Suprema Corte afferma che è illegittimo il licenziamento del lavoratore che offende il datore di lavoro nel corso di una conversazione su una chat privata di Facebook. Licenziamento per giusta causa: la Suprema Corte afferma che è illegittimo il licenziamento del lavoratore che offende il datore di lavoro nel corso di una conversazione su una chat privata di Facebook. Licenziamento per giusta causa: la Suprema Corte afferma che è illegittimo il licenziamento del lavoratore che offende il datore di lavoro nel corso di una conversazione su una chat privata di Facebook.

Editoriale 08/12/2018
Ai fini della giusta causa di licenziamento, la condotta del lavoratore deve essere caratterizzata dalla antigiuridicità. Pertanto, il lavoratore che apostrofa il proprio datore di lavoro con espressioni volgari offese in una chat privata di ..


Ancora sulla distinzione tra lavoratori in trasferta e lavoratori trasfertisti

Editoriale 08/12/2018
È estranea alla disciplina dell’art. 51, sesto comma, del testo unico delle imposte sui redditi, secondo l’interpretazione autentica del decreto legge 22 ottobre 2016, n. 193, art. 7 quinquies (convertito dalla legge 1° dicembre ..


Una complessa, ma significativa decisione sulla qualificazione dei contratti stipulati con i gestori delle cosiddette piattaforme digitali.

Editoriale 08/12/2018
Ha natura autonoma il contratto stipulato fra una impresa incaricata del recapito a domicilio degli alimenti e le persone incaricate del trasporto, poiché queste non hanno obbligo, né diritto di svolgere la loro attività in fasce ..


La soluzione di una complessa questione di legittimità costituzionale sulla natura delle somme versate al lavoratore dopo l’adozione di un ordine di reintegrazione

Editoriale 08/12/2018
La Corte Costituzionale ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 18, quarto comma, St. lav., nel testo oggi vigente, dopo le modificazioni apportate dalla legge n. 92 del 2012, per contrasto con il ..


Pagine: 1


  • Giappichelli Social