manuale_insolvenza

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Cassazione

Giurisprudenza - Corte di Cassazione


La mancata iscrizione di un autotrasportatore al relativo albo nazionale e la pretesa natura subordinata del suo rapporto con il mittente.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 18/02/2020
La violazione dell’art. 12, quinto comma, del decreto legislativo n. 286 del 2005 in tema di autotrasporto, non comporta alcuna presunzione di subordinazione rispetto all’attività del conducente.


L’assegnazione presso l’ufficio dell’addetto militare di una ambasciata.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 17/02/2020
L’assegnazione all’estero di un dipendente civile del Ministero della difesa presso l’ufficio dell’addetto militare di una ambasciata ha carattere temporaneo e deve essere equiparata alla missione piuttosto che al trasferimento.


La motivazione della sentenza di merito sul contratto di lavoro a progetto.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 17/02/2020
Compete al giudice di merito valutare il carattere generico o specifico del contratto di lavoro a progetto.


I rapporti previdenziali e la prescrizione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 15/02/2020
In materia previdenziale, la prescrizione è rilevabile di ufficio.


Ancora sulla rappresentanza sindacale unitaria e sul potere di indire assemblee.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 15/02/2020
Il combinato disposto degli artt. 4 e 5 dell'accordo interconfederale del 20 dicembre 1993, istitutivo delle rappresentanze sindacali unitarie, deve essere interpretato nel senso per cui il diritto di indire assemblee rientra tra le prerogative attribuite ..


Il vecchio contratto di lavoro a progetto e la carenza del progetto.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 14/02/2020
In tema di lavoro a progetto, l'art. 69, comma primo, del d.lgs. n. 276 del 2003, ora abrogato, si interpretava nel senso per cui, quando un rapporto di collaborazione coordinata e continuativa fosse instaurato senza l'individuazione di uno specifico ..


Un infortunio sul lavoro, il danno patrimoniale e le dimissioni del dipendente.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 14/02/2020
In relazione a un infortunio sul lavoro e al danno patrimoniale, non ha diritto al risarcimento per il danno attuale il dipendente che si dimetta.


La successione di contratti di appalto e il licenziamento da parte del vecchio appaltatore.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 13/02/2020
In tema di successione di più appaltatori nell’esecuzione dello stesso contratto di appalto, il diritto all’assunzione da parte del nuovo appaltatore è del tutto autonomo dalla sorte del precedente rapporto di lavoro, così ..


Sempre sulla normale computabilità ai fini del calcolo del periodo di comporto delle assenze dovute a malattie professionali e a infortuni.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 12/02/2020
Salvo il caso di una opposta previsione del contratto collettivo nazionale di categoria, le assenze del lavoratore dovute a infortunio sul lavoro o a malattia professionale non possono essere computate nel periodo di comporto nelle ipotesi in cui ..


L’art. 7 St. lav. e il rapporto di apprendistato nel licenziamento in pendenza del rapporto.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 12/02/2020
Al rapporto di apprendistato si applica l’art. 7 St. lav. in ipotesi di licenziamento disciplinare, qualora il datore di lavoro addebiti all’apprendista un comportamento negligente ovvero, in senso lato, colpevole (principio di diritto ..


Prestazioni dell’Inail, domanda e condanna.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 11/02/2020
L'intero sistema dell'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali è ispirato all'esigenza di adeguare, per quanto possibile, il diritto alla prestazione, nascente dalla legge, all'effettiva misura della riduzione ..


Il rapporto di lavoro pubblico e la nullità di atti attributivi di trattamenti retributivi migliorativi.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 11/02/2020
L’attribuzione a un lavoratore pubblico di un trattamento migliorativo rispetto a quello dei contratti collettivi è nulla e nessun altro dipendente può chiedere gli stessi emolumenti.


L’art. 2 del decreto legislativo n. 81 del 2015 e gli indici della subordinazione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 10/02/2020
L’art. 2 del decreto legislativo n. 81 del 2015 valorizza taluni indici fattuali ritenuti significativi (personalità, continuità, etero – organizzazione) e sufficienti a giustificare l’applicazione della disciplina dettata ..


La nozione di anzianità.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 08/02/2020
L'anzianità di servizio non è uno status o un elemento costitutivo di uno status del lavoratore subordinato, né un distinto bene della vita oggetto di un autonomo diritto, rappresentando piuttosto la dimensione temporale del rapporto ..


Ancora sulla responsabilità solidale dell’art. 29, secondo comma, del decreto legislativo n. 276 del 2003 e sul trattamento di fine rapporto.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 07/02/2020
In tema di trattamento di fine rapporto, l’art. 29, secondo comma, del decreto legislativo n. 276 del 2003 opera solo con riguardo alle quote maturate durante i periodi di attività del lavoratore nell’esecuzione dell’appalto ..


Ancora sul regime sanzionatorio del licenziamento illegittimo per sproporzione fra l’illecito e la sanzione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 07/02/2020
Il licenziamento illegittimo per carenza di proporzione fra l’illecito e la sanzione è sottoposto al regime sanzionatorio dell’art. 18, quinto comma, St. lav..


Le cosiddette clausole sociali e il licenziamento dell’originario appaltatore.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 06/02/2020
Ove il contratto collettivo preveda, per l'ipotesi di cessazione dell'appalto cui sono adibiti i dipendenti, un sistema di procedure idonee a consentire a loro l'assunzione da parte dell'impresa subentrante, a seguito della cessazione del rapporto ..


L’efficacia nel tempo delle graduatorie e la legge n. 145 del 2018.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 05/02/2020
Sono illegittime le disposizioni della legge della Regione Basilicata n. 38 del 2018, in tema di proroga delle graduatorie, per contrasto con l’art. 1, comma 1148, della legge n. 145 del 2018, vincolante per le Regioni anche in ordine ..


I presupposti della giusta causa di dimissioni.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 03/02/2020
Affinché esista la giusta causa di dimissioni del lavoratore subordinato, si deve superare il normale tasso di conflittualità e di costrittività fisiologica che connota l’ambiente di lavoro.


Il concetto di illecita interposizione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 03/02/2020
Il divieto di intermediazione e interposizione nelle prestazioni di lavoro opera nel caso in cui l'appalto abbia ad oggetto la messa a disposizione di una prestazione lavorativa, attribuendo all'appaltatore i soli compiti di gestione amministrativa del ..


Pagine: 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45   46   47   48   49   50