manuale_insolvenza

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Cassazione

Giurisprudenza - Corte di Cassazione


Il concetto di illecita interposizione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 03/02/2020
Il divieto di intermediazione e interposizione nelle prestazioni di lavoro opera nel caso in cui l'appalto abbia ad oggetto la messa a disposizione di una prestazione lavorativa, attribuendo all'appaltatore i soli compiti di gestione amministrativa del ..


L’assegnazione ripetuta a mansioni superiori.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 01/02/2020
Il carattere sistematico di più assegnazioni a mansioni superiori dà diritto alla promozione automatica qualora tali atti siano programmati e si superino i limiti cronologici dell’art. 2103 cod. civ..


Ancora sull’adibizione di un lavoratore pubblico a mansioni superiori e sul diritto alle differenze retributive.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 01/02/2020
L’adibizione di un lavoratore pubblico a mansioni di una qualifica superiore dà diritto alle differenze retributive, a prescindere dalla legittimità dell’atto di adibizione.


Di nuovo sull’inapplicabilità della responsabilità solidale dell’art. 29 del decreto legislativo n. 276 del 2003 nei confronti delle pubbliche amministrazioni.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 31/01/2020
La responsabilità solidale dell’art. 29 del decreto legislativo n. 276 del 2003 non opera nei confronti delle pubbliche amministrazioni.


La concessione di un alloggio di servizio e la ripartizione della giurisdizione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 31/01/2020
In tema di concessione di un alloggio di servizio a un dipendente con rapporto privatizzato, non opera il decreto n. 165 del 2011, poiché il tema è estraneo al rapporto di lavoro pubblico e la giurisdizione è del giudice ordinario.


Ancora sul principio dell’assorbimento e sul trattamento di fine rapporto.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 30/01/2020
In tema di qualificazione come subordinato di un rapporto di lavoro ritenuto autonomo dalle parti, il principio dell’assorbimento non opera con riguardo al trattamento di fine rapporto.


L’accertamento giudiziale della nullità del termine e il decreto n. 23 del 2015.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 30/01/2020
Il decreto legislativo n. 23 del 2015 non si applica a rapporti a tempo determinato stipulati prima del 7 marzo 2015, con successivo accertamento giudiziale della nullità del termine.


Una conferma di principi noti sulla rilevanza dello svolgimento di altra attività in pendenza della malattia o dell’infortunio sul lavoro.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 29/01/2020
La rilevanza dello svolgimento di attività extralavorativa del dipendente in pendenza dell’assenza per malattia si collega al potenziale pregiudizio al recupero della piena funzionalità fisica e si deve verificare la ..


Le società a controllo pubblico e i loro bandi.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 29/01/2020
Qualora una società a controllo pubblico applichi l’art. 16 della legge n. 56 del 1987 con un suo bando, non può introdurre selezioni ulteriori rispetto a quelle previste in origine.


I licenziamenti collettivi e i successivi recessi per giustificato motivo oggettivo.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 28/01/2020
Non possono essere intimati licenziamenti per giustificato motivo oggettivo, per la stessa ragione che abbia portato a una procedura di mobilità e alla stipulazione di un accordo e qualora le ragioni del recesso individuale e degli antecedenti ..


Il rinvio all’art. 18 St. lav. in tema di società cooperative di produzione e lavoro.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 28/01/2020
In tema di società cooperative di produzione e lavoro, l’art. 2 della legge n. 142 del 2001 fa riferimento all’art. 18 St. lav. nel testo di volta in volta vigente, non a quello esistente nel 2001, fermo il necessario accertamento ..


Gli infortuni sul lavoro, il modello di organizzazione e di gestione e la responsabilità degli enti.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 25/01/2020
In tema di responsabilità degli enti derivante da reati colposi di evento in violazione della normativa antinfortunistica, compete al giudice di merito, investito da specifica deduzione, accertare in via preliminare l’esistenza di un modello ..


L’irrilevanza del consenso individuale ai fini dell’autorizzazione dell’art. 4 St. lav..

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 24/01/2020
Ai sensi dell’art. 4 St. lav., l’autorizzazione all’installazione di impianti di videosorveglianza può provenire solo da un accordo sindacale, non dal consenso individuale.


Ancora sulla modificazione della giurisprudenza sull’impugnazione del licenziamento del dirigente.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 23/01/2020
L’art. 6 della legge n. 604 del 1966, come modificato dall’art. 32 della legge n. 183 del 2010, non si applica al licenziamento del dirigente qualora si discuta della sua cosiddetta “ingiustificatezza”.


La pretesa inapplicabilità del cosiddetto perspective overruling in tema di disciplina sostanziale.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 21/01/2020
Il cosiddetto perspective overruling è ammesso solo con riguardo alla legge processuale e non trova spazio fuori da essa.


La natura contributiva degli oneri dovuti in relazione a una procedura di mobilità.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 20/01/2020
In tema di indennità di mobilità, gli oneri previsti dall'art. 5, comma quarto, della legge n. 223 del 1991, qualificati "contributi" dall'art. 3, comma terzo, della stessa legge e dovuti, in base al principio di automaticità delle ..


L’ordine di reintegrazione, un ufficio consolare straniero e la giurisdizione del giudice italiano.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 20/01/2020
Sulla base della Convenzione di New York del 2 dicembre 2004 sulle immunità giurisdizionali degli Stati, non vi è giurisdizione del giudice italiano su una domanda di un dipendente di un ufficio consolare straniero volta a ottenere un ordine ..


Le società controllate, la nomina o la revoca degli amministratori e il riparto di giurisdizione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 18/01/2020
Rientrano nella giurisdizione del giudice ordinario le controversie sulla nomina o sulla revoca di amministratori delle società controllate.


Le circolari dell’Inps.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 17/01/2020
Le circolari dell’Inps non hanno rilievo prescrittivo.


Una modificazione di giurisprudenza sull’impugnazione del licenziamento del dirigente.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 16/01/2020
L’art. 6 della legge n. 604 del 1966, come modificato dall’art. 32 della legge n. 183 del 2010, non si applica al licenziamento del dirigente qualora si discuta della sua cosiddetta “ingiustificatezza”.


Pagine: 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43   44   45   46   47   48   49   50