rossi

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Cassazione

Giurisprudenza - Corte di Cassazione


I fattori di discriminazione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 25/10/2022
Qualora alleghi il carattere discriminatorio di un licenziamento, il lavoratore deve indicare a quale categoria protetta appartenga.


Le società cooperative di produzione e lavoro e i rapporti di lavoro subordinato.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 24/10/2022
I soci lavoratori di una società cooperativa di produzione e lavoro possono stipulare un contratto di lavoro subordinato, che si affianchi a quello associativo, come indicato dall’art. 1, comma terzo, della legge n. 142 del 2001. Compete alla ..


La specificità dell’atto di contestazione degli addebiti.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 24/10/2022
La previa contestazione dell'addebito, necessaria in funzione dei licenziamenti qualificabili come disciplinari, ha lo scopo di consentire al lavoratore l'immediata difesa e deve rivestire il carattere della specificità, soddisfatto quando siano ..


Ancora sui verbali ispettivi e sul loro valore probatorio.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 22/10/2022
L'efficacia probatoria privilegiata dell'atto pubblico è limitata ai fatti che il pubblico ufficiale attesta avvenuti in sua presenza e alla provenienza delle dichiarazioni, senza implicare l'intrinseca veridicità di esse o la loro ..


Di nuovo sulla decorrenza del termine previsto per il versamento dei contributi previdenziali.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 22/10/2022
Il termine di prescrizione relativo al credito ai contributi previdenziali decorre dal termine previsto per il versamento.


I docenti cui sono attribuite deleghe e il riparto di giurisdizione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 21/10/2022
I provvedimenti di designazione dei docenti di un istituto di istruzione cui siano attribuiti poteri delegati sono sottoposti alla giurisdizione del giudice ordinario.


Ancora sul lavoro pubblico, sul procedimento disciplinare e sulla regolazione transitoria.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 21/10/2022
Nel rapporto di lavoro pubblico contrattualizzato, in tema di rapporti tra procedimento disciplinare e procedimento penale, l'art. 55 ter del decreto legislativo n. 165 del 2001, introdotto dall'art. 69, comma primo, del decreto legislativo n. 150 del ..


Il contratto di agenzia e il recesso per giusta causa.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 20/10/2022
L'istituto del recesso per giusta causa, previsto dall'art. 2119, primo comma, cod. civ. in relazione al contratto di lavoro subordinato, è applicabile anche al contratto di agenzia, ma, per la valutazione della gravità della condotta, si ..


I criteri di determinazione dei compensi da considerare ai fini del calcolo di trattamento rapporto.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 20/10/2022
Il secondo comma dell'art. 2120 cod. civ. vigente, nel definire la nozione di retribuzione, ai fini del calcolo del trattamento di fine rapporto, non richiede, a differenza del vecchio testo della norma codicistica, la ripetitività regolare e ..


La valutazione dei rischi inerenti alle donne in gravidanza.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 18/10/2022
In tema di tutela della salute e sicurezza, l’atto di valutazione dei rischi deve riguardare anche quelli non attuali. Quindi, occorre valutare i rischi inerenti a donne in gravidanza nonostante fra il personale non vi siano signore in età ..


L’atto di contestazione degli addebiti formulato per relationem.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 15/10/2022
In tema di sanzioni disciplinari a carico di lavoratori subordinati, la contestazione dell'addebito ha lo scopo di consentire al lavoratore incolpato l'immediata difesa e deve rivestire il carattere della specificità, senza l'osservanza di schemi ..


Il procedimento dell’art. 28 St. lav. e la cessione di azienda.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 14/10/2022
In un procedimento promosso ai sensi dell’art. 28 St. lav., deve essere convenuto il cessionario di una azienda, qualora si discuta dell’inadempimento agli obblighi di informazione collegati alla cessione.


Le dimissioni e la forma scritta.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 14/10/2022
E’ nullo l’atto di dimissioni adottato a voce, in difformità da una espressa previsione del contratto collettivo sulla forma scritta.


Sempre sul lavoro pubblico, sul procedimento disciplinare e sulla regolazione transitoria.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 12/10/2022
Nel rapporto di lavoro pubblico contrattualizzato, in tema di rapporti tra procedimento disciplinare e procedimento penale, l'art. 55 ter del decreto legislativo n. 165 del 2001, introdotto dall'art. 69, comma primo, del decreto legislativo n. 150 del ..


Ancora sull’obbligo di vaccinazione e sulla giurisdizione del giudice amministrativo.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 12/10/2022
Sui provvedimenti adottati in ordine alla sospensione del personale sanitario renitente alla vaccinazione, la giurisdizione è del giudice amministrativo.


Ancora sull’indennità sostitutiva del preavviso, ai sensi dell’art. 72 del regio decreto n. 267 del 1942.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 11/10/2022
Ai sensi dell’art. 72, quarto comma, del regio decreto n. 267 del 1942, qualora il fallimento ponga fine a un rapporto di lavoro subordinato, seppure in modo legittimo, senza che sia subentrato nel rapporto, il lavoratore ha diritto ..


Ancora sulla giurisprudenza comunitaria e sulle ferie.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 11/10/2022
L’art. 7 della direttiva 2003 / 88 / Ce del Parlamento europeo e del Consiglio del 4 novembre 2003, concernente taluni aspetti dell’organizzazione dell’orario di lavoro, e l’art. 31, paragrafo 2, della Carta dei diritti ..


Ancora sulla cosiddetta codatorialità e sul termine di decadenza dell’art. 6 della legge n. 604 del 1966.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 10/10/2022
L’art. 32, quarto comma, lett. d), della legge n. 183 del 2010 e, quindi, l’art. 6 della legge n. 604 del 1966 non si applicano nel caso in cui si discuta di una pretesa codatorialità e, in particolare, qualora l’atto di ..


Ancora sugli infortuni sul lavoro, sull’inadempimento degli obblighi di formazione e di informazione e sul concorso di colpa del lavoratore.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 08/10/2022
In caso di responsabilità del datore di lavoro per infortuni sul lavoro, ai sensi dell’art. 2087 cod. civ., vi può essere concorso di colpa del lavoratore, qualora questi violi regole cautelari. Tuttavia, se, nella catena causale che ..


La retribuzione sufficiente e i criteri della sua determinazione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 08/10/2022
Il giudizio sulla conformità di un trattamento retributivo all’art. 36, primo comma, cost. non può essere svolto per singoli istituti o giorno per giorno, ma deve essere valutato l’insieme delle voci che compongono la complessiva ..


Pagine: 1  2  3  4  5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50