manuale_insolvenza

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Cassazione

Giurisprudenza - Corte di Cassazione


Il minimale contributivo, la rappresentatività delle associazioni sindacali e la prova per presunzioni.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 15/12/2020
L’Inail può dimostrare per presunzioni la rappresentatività delle associazioni sindacali che stipulino il contratto nazionale considerato ai fini della determinazione del minimale contributivo.


Il nesso di causalità e la contestazione dei fatti.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 15/12/2020
Il principio di mancata, immediata contestazione non può essere applicato in tema di nesso di causalità, che non è un fatto, ma oggetto di un giudizio.


Ancora sulla giurisdizione, sui professori e sui ricercatori universitari e sul loro rapporto con le aziende sanitarie.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 12/12/2020
Appartiene alla giurisdizione del giudice ordinario la controversia avente a oggetto il rapporto lavorativo del personale universitario con l'azienda sanitaria, poiché l'art. 5, secondo comma, del decreto legislativo n. 517 del 1999 distingue il ..


Il congedo per l’assistenza a figlio disabile, il limite biennale e la presenza di più figli disabili.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 11/12/2020
Il diritto al congedo per disabilità grave, ai sensi dell'art. 42, comma quinto, del decreto legislativo n. 151 del 2001, applicabile alla fattispecie, secondo una interpretazione orientata, ai sensi degli artt. 2, 3 e 32 cost., deve essere inteso ..


L’azione in tema di indebito oggettivo e la decorrenza del termine di prescrizione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 11/12/2020
Il termine di prescrizione in tema di azione per indebito oggettivo decorre dal pagamento e non dalla data della sentenza che abbia accertato la nullità del titolo in forza del quale era stato effettuato il pagamento.


Il licenziamento intimato per due diversi motivi.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 09/12/2020
Qualora l’atto di licenziamento faccia riferimento a due diversi motivi (giusta causa e superamento del periodo di comporto), sia l’impugnazione stragiudiziale, sia quella giudiziale devono riguardare entrambi i motivi.


L’art. 2087 cod. civ., la necessaria violazione di regole cautelari e una decisione in contrasto con altre recenti.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 09/12/2020
Qualora il medico alleghi di avere contratto una infezione nell’ambito della sua attività lavorativa, è onere del datore di lavoro dimostrare di avere adottato tutte le misure idonee a impedire il contagio.


L’irrilevanza della mancata affiliazione sindacale del lavoratore ai fini dell’applicazione di un contratto collettivo aziendale.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 07/12/2020
I contratti collettivi aziendali sono applicabili a tutti i lavoratori dell'azienda, ancorché non iscritti alle organizzazioni sindacali stipulanti, con l'unica eccezione di quei lavoratori che, aderendo a una organizzazione sindacale diversa, ne ..


L’orario e il personale direttivo.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 07/12/2020
Al fine di verificare se un funzionario sia o meno sottratto al limite del normale orario di lavoro occorre verificare se rientri nella nozione di personale direttivo preposto alla direzione tecnica o amministrativa di una azienda o di un reparto con ..


L’inserimento dell’indennità per le ferie non godute nella base del calcolo dei contributi previdenziali.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 04/12/2020
La cosiddetta indennità di ferie non godute è assoggettabile a contribuzione previdenziale a norma dell'art. 12 della legge n. 153 del 1969, sia perché è in rapporto di corrispettività con le prestazioni lavorative ..


Il presidente di una associazione non riconosciuta e la responsabilità solidale.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 01/12/2020
Ai sensi dell’art. 38 cod. civ., gli amministratori di una associazione non riconosciuta non rispondono di per sé delle obbligazioni assunte dall’associazione, poiché la responsabilità è solo di chi abbia ..


Il lavoro pubblico, i concorsi per le assunzioni a tempo indeterminato e la loro utilizzazione per assunzioni a tempo determinato

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 01/12/2020
Qualora una pubblica amministrazione assuma a tempo determinato persone risultate idonee in una graduatoria formata all’esito di un pubblico concorso, deve rispettare l’ordine della graduatoria.


Il divieto di interposizione di manodopera.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 30/11/2020
Il cosiddetto divieto di interposizione di manodopera e, comunque, il divieto dell’art. 29 del decreto legislativo n. 276 del 2003 considerano il contratto di appalto in senso lato e non distinguono fra appalto e subappalto. In particolare, ai fini ..


Sempre sul contratto di lavoro a tempo parziale, sull’indeterminatezza dell’orario, sulla nullità parziale del contratto, sul risarcimento del danno e sulla costituzione in mora del lavoratore.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 30/11/2020
Il contratto di lavoro a tempo parziale è nullo per difetto dei requisiti di forma in caso di indeterminatezza dell’orario da svolgere; il lavoratore ha diritto al risarcimento del danno, commisurato alle differenze retributive rispetto ..


Ancora sulle società cooperative di produzione e lavoro, sulla crisi aziendale e sul carattere temporaneo degli apporti dei soci.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 28/11/2020
Il piano di crisi di una società cooperativa di produzione e lavoro può prevedere solo apporti economici temporanei a carico dei soci, per il superamento di una situazione di difficoltà aziendale.


La natura contributiva delle somme dovute dal datore di lavoro ai sensi dell’art. 5 della legge n. 223 del 1991.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 27/11/2020
Anche ai fini della determinazione dei termini di prescrizione, gli importi dell’art. 5 della legge n. 223 del 1991 sono contributi previdenziali.


Il divieto di interposizione di manodopera.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 27/11/2020
Il cosiddetto divieto di interposizione di manodopera e, comunque, il divieto dell’art. 29 del decreto legislativo n. 276 del 2003 considerano il contratto di appalto in senso lato e non distinguono fra appalto e subappalto.


Il giudizio di appello, l’inammissibile domanda di declaratoria di nullità e la sua ammissibile conversione in una eccezione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 26/11/2020
Il giudice di appello investito di una inammissibile domanda di accertamento della nullità di un atto non si può limitare a una declaratoria di inammissibilità, ma deve esaminare il merito della questione se la domanda si converte in ..


L’Agenzia delle dogane e l’indennità di confine.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 24/11/2020
In tema di rapporto di lavoro dei dipendenti dell’Agenzia delle dogane, l’indennità di confine spetta agli addetti degli uffici indicati dall’art. 6 della legge n. 852 del 1978.


Il principio di mancata, tempestiva contestazione e l’ammissione allo stato passivo fallimentare.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 23/11/2020
In tema di verificazione del passivo, il principio di non contestazione non comporta affatto l'automatica ammissione del credito allo stato passivo quando, per avventura, non sia stato contestato dal curatore (o dai creditori presenti in sede di ..


Pagine: 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50