manuale_insolvenza

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Cassazione

Giurisprudenza - Corte di Cassazione


La transazione e le patologie ignote.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 15/03/2022
Una transazione non può esplicare effetto con riguardo a diritti ignoti, quali quelli derivanti da una patologia professionale scoperta in seguito.


I licenziamenti collettivi, l’esistenza di più stabilimenti, l’atto di apertura della procedura e la mancata indicazione delle ragioni dell’impossibilità di comparare tutti i lavoratori.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 15/03/2022
Il giudice di merito può considerare incompleto l’atto di apertura della procedura di mobilità che non indichi le ragioni della mancata comparazione dei dipendenti di più stabilimenti.


Gli infortuni sul lavoro, la responsabilità penale, la delegazione di funzioni e la presenza di un caposquadra.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 12/03/2022
In tema di infortuni sul lavoro, la responsabilità penale del datore di lavoro non è esclusa dalla presenza di un caposquadra, non destinatario di una delegazione di funzioni; né rileva la sua eventuale condotta colposa, poiché ..


L’impugnazione del licenziamento, la decadenza e la natura dell’eccezione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 12/03/2022
Quella di decadenza in tema di impugnazione del licenziamento è una eccezione in senso stretto.


Sempre sulle malattie professionali e sulla ripartizione dell’onere della prova.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 11/03/2022
La responsabilità del datore di lavoro di cui all'art. 2087 cod. civ. è di natura contrattuale. Incombe sul lavoratore che lamenti di avere subìto un danno alla salute, l'onere di provare l'esistenza di tale danno, come pure la ..


La nullità dell’accordo che voglia derogare a una norma di tutela del lavoratore.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 11/03/2022
E’ nulla la transazione con cui, prima dello svolgimento dell’attività, il lavoratore concordi il superamento del limite massimo di durata del rapporto a tempo determinato.


La retribuzione globale di fatto.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 10/03/2022
Ai sensi dell’art. 18 St. lav., la retribuzione globale di fatto deve essere commisurata a quella che il lavoratore avrebbe percepito se avesse lavorato, con l’eccezione dei compensi eventuali e di cui non sia certa la percezione e di quelli ..


La confessione risultante dal verbale ispettivo.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 10/03/2022
La dichiarazione di fatti a sé sfavorevoli resa dal datore di lavoro in un verbale ispettivo non ha valore di confessione stragiudiziale con piena efficacia probatoria nel rapporto processuale, ma costituisce prova apprezzabile in modo libero dal ..


L’azione dell’art. 28 St. lav. e la nazionalità dell’associazione sindacale.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 09/03/2022
In tema di repressione della condotta antisindacale, di cui all'art. 28 St. lav., possono agire le associazioni sindacali nazionali che vi abbiano interesse e, pertanto, si richiede solo il requisito della diffusione del sindacato sul territorio ..


I licenziamenti collettivi, l’esistenza di più sedi, l’atto di apertura della procedura e la mancata indicazione delle ragioni dell’impossibilità di adibire i lavoratori a una altra sede.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 09/03/2022
Il giudice di merito può considerare incompleto l’atto di apertura della procedura di mobilità che non indichi le ragioni della mancata adibizione dei lavoratori ad altra sede.


Il licenziamento, il ripescaggio e le mansioni inferiori rilevanti.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 08/03/2022
In tema di licenziamento per giustificato motivo oggettivo, ai fini del ripescaggio non vengono in rilievo tutti i compiti presenti nell’organizzazione, ma solo quelli compatibili con le competenze del dipendente o quelle già svolte.


I contratti a tempo determinato e la disciplina regionale.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 08/03/2022
La legge della Regione Sardegna n. 11 del 1988 non introduce una disciplina estensiva sui presupposti di stipulazione dei contratti a tempo determinato da parte degli enti locali, né avrebbe potuto fare, perché il tema esula dalle ..


Il lavoro pubblico e il rimborso delle spese per l’assoluzione in un giudizio penale.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 07/03/2022
Il lavoratore pubblico non ha diritto al rimborso delle spese legali per un fatto solo occasionato dalla sua attività, per esempio per un giudizio penale, concluso con l’assoluzione, a proposito dell’indebito avviamento al lavoro di ..


La sospensione del lavoratore pubblico e la sentenza di assoluzione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 07/03/2022
Qualora un lavoratore pubblico sia sospeso ai sensi dell’art. 4 della legge n. 97 del 2001, solo a seguito di un atto di riammissione in servizio la sua assenza è ingiustificata. Non ha tale natura l’assenza successiva alla sentenza di ..


Il personale sanitario, il coordinamento e l’inquadramento nella qualifica DS.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 03/03/2022
Il diritto al riconoscimento del livello DS ai sensi dell’art. 19, lett. b), del contratto collettivo nazionale del comparto del personale sanitario del 19 aprile 2004 spetta anche ai dipendenti che, già inquadrati in categoria C al 31 agosto ..


Di nuovo sulla denuncia del lavoratore e sulla prescrizione dei crediti contributivi.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 02/03/2022
Fuori dall’ipotesi della disciplina transitoria dell’art. 3, nono comma, della legge n. 335 del 1995, la denuncia del lavoratore non comporta una modificazione del termine di prescrizione dei crediti contributivi, in particolare per quelli ..


I licenziamenti collettivi e il criterio delle esigenze organizzative

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 01/03/2022
In tema di licenziamenti collettivi, il criterio di scelta delle esigenze organizzative è discrezionale per sua natura; è legittima l’applicazione di un punteggio basso o nullo ai dipendenti addetti alle attività non più ..


Sempre sul pagamento delle ritenute di acconto sulla base di un titolo giudiziale riformato e sulla restituzione da parte dell’erario.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 01/03/2022
In caso di pagamento delle ritenute di acconto da parte del datore di lavoro e a favore dell’erario a seguito di una sentenza poi riformata, il datore di lavoro ha diritto di ottenere la restituzione di quanto versato dall’amministrazione ..


Il reato di estorsione e la larvata minaccia di licenziamento.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 28/02/2022
Costituisce estorsione la condotta del datore di lavoro che, approfittando della situazione del mercato del lavoro a lui favorevole per la prevalenza dell’offerta sulla domanda, costringa, con la larvata minaccia di licenziamento e, in particolare, ..


Il professore universitario, l’infortunio sul lavoro, l’azione contro l’amministrazione universitaria e il risarcimento del danno.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 25/02/2022
Qualora un professore universitario incorra in un infortunio sul lavoro e agisca contro l’università degli studi per chiederne la condanna al risarcimento del danno differenziale, la giurisdizione è del giudice amministrativo.


Pagine: 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50