manuale_insolvenza

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Cassazione

Giurisprudenza - Corte di Cassazione


il nuovo orientamento sulla ripartizione dell'onere della prova e il licenziamento orale

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 16/09/2022
Il lavoratore che impugni il licenziamento allegandone l’intimazione senza l’osservanza della forma scritta ha l’onere di provare che la risoluzione del rapporto può essere ascritta alla volontà del datore di lavoro, ..


Ancora sulla ripartizione dell’onere della prova sul licenziamento orale.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 15/09/2022
Il lavoratore che impugni il licenziamento allegandone l’intimazione senza l’osservanza della forma scritta ha l’onere di provare che la risoluzione del rapporto può essere ascritta alla volontà del datore di lavoro, ..


La Suprema Corte e la prescrizione dei crediti di lavoro.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 15/09/2022
Il rapporto di lavoro a tempo indeterminato, come modulato per effetto della legge n. 92 del 2012 e del decreto legislativo n. 23 del 2015, mancando dei presupposti di predeterminazione certa delle fattispecie di risoluzione e di una loro tutela adeguata, ..


Il licenziamento orale e il termine di decadenza per l’impugnazione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 14/09/2022
L’art. 6 della legge n. 604 del 1966 non opera nel caso di licenziamento orale. Quindi, non opera neppure il termine per il deposito del ricorso.


Il tentativo di conciliazione e la confessione

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 14/09/2022
Il tentativo di conciliazione dell’art. 410 cod. proc. civ. non è preordinato al raggiungimento di una conciliazione. Quindi, l’accertamento di una confessione spontanea presuppone una prova rigorosa della corrispondente volontà, ..


Ancora una volta sulla nozione di licenziamento ritorsivo.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 13/09/2022
In ipotesi di domanda proposta dal lavoratore che deduca la nullità del licenziamento per il suo carattere ritorsivo, la nullità per motivo illecito ai sensi dell’art. 1345 cod. civ. richiede che questo abbia carattere determinante e ..


Sempre sulla nozione di licenziamento ritorsivo.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 13/09/2022
In ipotesi di domanda proposta dal lavoratore che deduca la nullità del licenziamento per il suo carattere ritorsivo, la nullità per motivo illecito ai sensi dell’art. 1345 cod. civ. richiede che questo abbia carattere determinante e ..


Gli indici dell’esistenza di un rapporto di lavoro subordinato.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 12/09/2022
Ai fini dell’identificazione di un rapporto di lavoro subordinato devono essere accertati l'assoggettamento del lavoratore al potere direttivo, organizzativo e disciplinare del datore di lavoro ovvero, in mancanza, la possibilità di ravvisare ..


Il mutamento delle mansioni e la visita del medico competente.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 12/09/2022
E’ inadempimento contrattuale suscettibile di comportare il licenziamento per giusta causa il rifiuto del lavoratore di sottoporsi alla visita del medico competente in occasione del mutamento delle mansioni.


Le aziende speciali degli enti locali e la tutela della maternità.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 10/09/2022
Le aziende speciali degli enti locali, regolate dall’art. 114 del decreto legislativo n. 267 del 2000, in applicazione dell’art. 20, secondo comma, lett. a), del decreto – legge n. 112 del 2008, devono versare all’Inps contributi ..


Il congedo straordinario, l’assenza del lavoratore e la mancata autorizzazione dell’Inps.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 10/09/2022
E’ assente ingiustificato il lavoratore che si allontani per un preteso periodo di congedo straordinario in carenza del provvedimento autorizzatorio dell’Inps.


Ancora sulla sospensione del procedimento disciplinare nel lavoro pubblico.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 09/09/2022
In materia di pubblico impiego contrattualizzato, la sospensione del procedimento disciplinare in pendenza del procedimento penale, ai sensi dell’art. 55 ter, primo comma, del decreto legislativo n. 165 del 2001, è facoltà ..


Gli indici dell’esistenza di un rapporto di lavoro subordinato.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 09/09/2022
Ai fini dell’identificazione di un rapporto di lavoro subordinato devono essere accertati l'assoggettamento del lavoratore al potere direttivo, organizzativo e disciplinare del datore di lavoro ovvero, in mancanza, la possibilità di ravvisare ..


Il trattamento di fine rapporto e il trattamento di integrazione salariale in deroga.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 08/09/2022
L’art. 2120, terzo comma, cod. civ. sulla computabilità ai fini del trattamento di fine rapporto dei periodi di sospensione con ricorso al trattamento di integrazione salariale si applica anche a quello in deroga e gli oneri economici devono ..


Ancora sull’inapplicabilità del principio di automaticità delle prestazioni alle prestazioni del Fondo di tesoreria dello Stato.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 07/09/2022
Il principio di automaticità delle prestazioni non si applica alla corresponsione del trattamento di fine rapporto da parte del Fondo di tesoreria dello Stato.


Ancora una volta sull’abusivo ricorso ai permessi dell’art. 33 della legge n. 104 del 1992 solo per una parte della durata dei permessi stessi.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 03/09/2022
Durante il godimento dei permessi della legge n. 104 del 1992, il lavoratore può svolgere attività di carattere amministrativo, presso uffici pubblici, a favore del disabile.


Ancora sul controllo sul dipendente fuori dalla sede aziendale, ma con un principio non condivisibile.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 02/09/2022
E’ illegittimo fare ricorso a investigatori privati per verificare se il lavoratore impiegato in attività fuori dalla sede aziendale si dedichi a queste ultime o a iniziative private.


Il giudicato del giudice amministrativo, il giudizio di ottemperanza e l’esorbitanza dai limiti esterni della giurisdizione.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 01/09/2022
Il potere interpretativo del giudicato da eseguire, che è insito nella struttura stessa del giudizio di ottemperanza in quanto giudizio di esecuzione, allorché attenga a un giudicato formatosi davanti a un giudice diverso da quello ..


Le ferie e il trattamento straordinario di integrazione salariale.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 01/09/2022
E’ illegittimo collocare in ferie i lavoratori con una comunicazione inviata alla sola rappresentanza sindacale aziendale. Inoltre, le ferie non posso essere disposte per poche ore al giorno, durante il periodo di sospensione con ricorso al ..


Ancora sul rapporto di lavoro pubblico a tempo parziale e sul passaggio a uno a tempo pieno.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 31/08/2022
Nel rapporto di lavoro pubblico privatizzato, il rapporto può essere modificato e si può tornare a quello a tempo pieno solo con il consenso del lavoratore.


Pagine: 1  2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50