manuale_insolvenza

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Cassazione

Giurisprudenza - Corte di Cassazione


Ancora una volta sulla mora del creditore in una convincente sentenza.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 29/11/2022
Qualora sia accertata l’illegittimità dell’interposizione di manodopera e dichiarata l’esistenza di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato, l’omesso ripristino del rapporto imputabile al committente determina il suo ..


La ripartizione dell’onere della prova in tema di trasferimento di azienda.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 28/11/2022
L'onere di allegare e provare l'insieme dei fatti integranti un trasferimento di ramo d'azienda incombe sul datore di lavoro cedente che si intenda avvalere degli effetti previsti dall'art. 2112 cod. civ., poiché è una eccezione al principio ..


L’aspettativa sindacale e il diritto di critica.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 28/11/2022
Poiché il collocamento in aspettativa del lavoratore comporta soltanto una sospensione delle obbligazioni sinallagmatiche delle parti, obbligazioni che riprendono vigore alla cessazione del periodo di aspettativa, non è configurabile una ..


Il cosiddetto “svuotamento” delle mansioni.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 26/11/2022
Il cosiddetto “svuotamento” delle mansioni, consistente nella mancata adibizione di compiti, è comportamento illegittimo, anche se colposo, e occorre verificare l’esistenza di un danno risarcibile.


Ancora sulla compatibilità fra l’assunzione della posizione di responsabile della prevenzione della corruzione e quella di componente dell’ufficio per i procedimenti disciplinari.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 26/11/2022
Non vi è incompatibilità fra l’assunzione della posizione di responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza e di componente dell’ufficio per i procedimenti disciplinari.


Un licenziamento intimato dall’Ente nazionale germanico per il turismo.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 25/11/2022
L’Ente nazionale germanico per il turismo ha natura privata e il giudice italiano ha giurisdizione in tema di controversie sui licenziamenti.


Ancora una volta sul fallimento, sul trattamento di fine rapporto e sul fondo di garanzia.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 25/11/2022
Qualora abbia luogo una cessione di un ramo di azienda, l’ammissione allo stato passivo fallimentare del cedente dei crediti relativi al trattamento di fine rapporto maturato fino al trasferimento dell’azienda non comporta l’intervento ..


Sempre sulle basi militari statunitensi e sull’azione dell’art. 28 St. lav..

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 24/11/2022
Vi è giurisdizione del giudice italiano su un controversia promossa ai sensi dell’art. 28 St. lav. nei confronti degli Stati Uniti di America per un preteso comportamento antisindacale che sarebbe avvenuto con riguardo al personale di una ..


I licenziamenti collettivi e la struttura dei criteri di scelta.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 24/11/2022
In tema di licenziamenti collettivi è illegittimo un licenziamento che conferisca un esteso potere decisionale al datore di lavoro.


La retribuzione globale di fatto.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 23/11/2022
Ai sensi dell’art. 18 St. lav., la retribuzione globale di fatto deve essere commisurata a quella che il lavoratore avrebbe percepito se avesse lavorato, con l’eccezione dei compensi eventuali e di cui non sia certa la percezione e di quelli ..


Ancora sulla sede di lavoro e sull’unità produttiva nel trasferimento del dipendente che assiste un familiare disabile.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 23/11/2022
Ai sensi dell’art. 33, comma quinto, della legge n. 104 del 1992, il divieto di trasferimento del lavoratore che assiste con continuità un familiare disabile convivente opera qualora muti in modo definitivo il luogo geografico di esecuzione ..


Ancora una volta sul lavoro pubblico, sul procedimento disciplinare e sui termini endoprocedimentali.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 22/11/2022
In tema di procedimento disciplinare nel lavoro pubblico privatizzato, l’inosservanza del termine ordinatorio di cinque giorni dalla notizia del fatto per la trasmissione degli atti all’ufficio designato per i procedimenti disciplinari a opera ..


Le società cooperative sociali e il rapporto fra i lavoratori e quelli svantaggiati.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 22/11/2022
In tema di società cooperative sociali, ai fini dell’applicazione dell’art. 4, comma secondo, della legge n. 381 del 1991, per il calcolo del rapporto fra lavoratori svantaggiati e organico della società cooperativa, devono ..


L’ebbrezza e la responsabilità del datore di lavoro per infortunio sul lavoro.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 21/11/2022
Non esclude la responsabilità penale per un infortunio sul lavoro il fatto che il lavoratore sia ebbro, poiché il datore di lavoro deve prevenire la circostanza.


I limiti del diritto di critica.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 21/11/2022
Non costituiscono esercizio del diritto di critica le frasi di un sindacalista che attribuiscano fatti determinati mai verificatisi.


La prevenzione degli infortuni sul lavoro e i caratteri della regola cautelare.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 19/11/2022
Non è una regola cautelare preesistente al fatto quella che imporrebbe di dotare un fattorino del casco integrale, poiché ciò non è previsto da alcuna norma e la regola deve essere desumibile sulla base di un processo ..


Il legittimo svolgimento di attività in pendenza della malattia, l’art. 18 St. lav. e il regime sanzionatorio per il licenziamento illegittimo.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 19/11/2022
Si applica l’art. 18, quarto comma, St. lav. al caso del lavoratore che svolga una diversa attività in pendenza della malattia senza che ciò determini alcun rischio di aggravamento della patologia o di ritardo nella ripresa del lavoro ..


Il trattamento di integrazione salariale e lo svolgimento di attività.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 16/11/2022
In tema di trattamento straordinario di integrazione salariale, dall'art. 8, commi quarto e quinto, del decreto - legge n. 86 del 1988, convertito dalla legge n. 160 del 1988, si desume l'incompatibilità del trattamento di integrazione guadagni con ..


Ancora sulla giusta causa di recesso, sull’atto di contestazione degli addebiti e sulla loro prova parziale.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 15/11/2022
In tema di licenziamento per giusta causa, quando siano contestati al dipendente diversi episodi rilevanti sul piano disciplinare, non occorre che l’esistenza della ‘causa’ idonea a non consentire la prosecuzione del rapporto sia ..


Ancora sui contratti collettivi aziendali e sulla deroga a quelli nazionali.

Giurisprudenza - Corte di Cassazione 15/11/2022
I contratti collettivi aziendali possono derogare alle clausole di quelli nazionali.


Pagine: 1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50