2018 - 1annoSenzenze

Archivio Rivista

Consulta l’archivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneità alla pubblicazione.

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Merito / Una possibile revoca e ..

16/03/2019
Una possibile revoca e l’interpretazione della dichiarazione del datore di lavoro.


argomento: Giurisprudenza - Corte di Merito

Dopo il licenziamento, la dichiarazione del datore di lavoro sulla sua pretesa disponibilità a riprendere la collaborazione, senza l’offerta delle retribuzioni maturate nel frattempo, non è revoca del licenziamento, a maggiore ragione qualora il complessivo comportamento delle parti dimostri che vi era oggettiva incertezza sulla natura della dichiarazione dell’impresa.  

» visualizza: il documento (Trib. Roma 28 novembre 2018. ) scarica file

PAROLE CHIAVE: revoca del licenziamento - dichiarazioni del datore di lavoro


COMMENTO

Il principio di diritto è corretto. Infatti, “la revoca del licenziamento ripristina il rapporto di lavoro con effetto dalla data del recesso, con la conseguenza che da tale data il lavoratore ha diritto alle retribuzioni medio tempore maturate, poiché il mancato svolgimento [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio



indietro

  • Giappichelli Social