Variazioni su temi di diritto del lavoro

 

Cass. 11 ottobre 2016, n. 20436 (Licenziamento per g.m.o.)
Ancora sull’onere della prova del repêchage in caso di licenziamento per giustificato motivo oggettivo: si radicalizza il contrasto di soluzioni all’interno della Sezione lavoro della Cassazione


In materia di licenziamento per giustificato motivo oggettivo, l’allegazione e la prova dell’impossibilità di repêchage del dipendente licenziato, quale requisito di legittimità del recesso datoriale, sono poste a carico del datore di lavoro con esclusione di ogni incombenza, anche solo in via mediata, a carico del lavoratore. 


Giustificato motivo oggettivo - repechage - onere della prova

APRI PDF

Login

Accesso Utenti

Indice 2/2018

cop 2 2018

Loghi

Variazioni su Temi di Diritto del Lavoro
Iscrizione al R.O.C. n. 25223
ISSN 2499-4650
© G. Giappichelli Editore s.r.l.