Variazioni su temi di diritto del lavoro

 

Corte di Cassazione Sez. Lav., Sen. 16 febbraio 2017 n.4125 (Whistleblowing)

La via pretoria al whistleblowing


Licenziamento per giusta causa - denuncia di fatti di rilelo penale o amministrativo - legittimità licenziamento - esclusione


La denuncia di fatti di potenziale rilievo penale o amministrativo non può integrare la giusta causa o il giustificato motivo soggettivo di licenziamento, a condizione che non emerga il carattere calunnioso della denuncia medesima.

La censura con la quale si assume che la condotta del lavoratore, ricostruita negli esatti termini indicati dal giudice di merito, non è idonea a giustificare il recesso immediato del rapporto, poiché non riconducibile alla nozione legale di giusta causa, ricade nell’ipotesi di falsa applicazione di norme di diritto e, pertanto, la sua proponibilità non trova limiti nel divieto di impugnazione per il caso di “doppia conforme”.

(Massime redazionali)

 

APRI PDF

Login

Accesso Utenti

Indice 2/2018

cop 2 2018

Loghi

Variazioni su Temi di Diritto del Lavoro
Iscrizione al R.O.C. n. 25223
ISSN 2499-4650
© G. Giappichelli Editore s.r.l.