Variazioni su temi di diritto del lavoro

 

Cass., sez. un., 20 gennaio 2017, n. 1545 (Il rapporto che lega l'amministratore unico o il consigliere di amministrazione di una società di capitali)

Il regime processuale applicabile al rapporto dell’amministratore della società di capitali con la società


L’amministratore unico o il consigliere di amministrazione di una società per azioni sono legati da un rapporto di tipo societario che, in considerazione dell’immedesimazione organica che si verifica tra persona fisica ed ente e dell’assenza del requisito della coordinazione, non è compreso in quelli previsti dal n. 3 dell’art. 409 cod. proc. civ.. Ne deriva che i compensi spettanti ai predetti soggetti per le funzioni svolte in ambito societario sono pignorabili senza i limiti previsti dal quarto comma dell’art. 545 cod. proc. civ.


Amministratore unico o consigliere di amministrazione di società di capitali - immedesimazione organica tra persona fisica ed ente - assenza del requisito della coordinazione - rapporto di tipo societario - esclusione della parasubordinazione - pignorabilità dei compensi

Registrati per leggere il seguito...

Login

Accesso Utenti

Indice 2/2018

cop 2 2018

Loghi

Variazioni su Temi di Diritto del Lavoro
Iscrizione al R.O.C. n. 25223
ISSN 2499-4650
© G. Giappichelli Editore s.r.l.