2018 - 1annoSenzenze

Archivio Rivista

Consulta lĺarchivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneitÓ alla pubblicazione.

home / NovitÓ / Giurisprudenza / Corte di Giustizia / Sempre sul diritto ..

12/12/2018
Sempre sul diritto comunitario, sulle ferie e sul loro mancato godimento.


argomento: Giurisprudenza - Corte di Giustizia

L’art. 7 della direttiva 2003 / 88 / Ce del Parlamento europeo e del Consiglio del 4 novembre 2003, concernente taluni aspetti dell’organizzazione dell’orario di lavoro, e l’art. 31, paragrafo 2, della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea devono essere interpretati nel senso per cui ostano a una normativa nazionale in applicazione della quale, in caso di cessazione del rapporto di lavoro a causa del decesso del lavoratore, il diritto alle ferie annuali retribuite maturate ai sensi di tali disposizioni e non godute dal lavoratore prima del suo decesso si estingue senza che sorga il diritto a una indennità per tali ferie, indennità trasmissibile in via successoria. Qualora sia impossibile interpretare una normativa nazionale come quella discussa nel procedimento principale in modo da garantirne la conformità all’art. 7 della direttiva 2003 / 88 / Ce e all’art. 31, paragrafo 2, della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea, deriva da questa ultima disposizione la conseguenza per cui il giudice nazionale, investito di una controversia tra il successore del lavoratore e il suo ex datore di lavoro, deve disapplicare tale normativa nazionale e assicurarsi che al successore sia concesso, a carico del datore di lavoro, una indennità per le ferie annuali retribuite maturate e non godute. Questo obbligo grava sul giudice nazionale sulla base dell’art. 7 della direttiva 2003 / 88 / Ce e dell’art. 31, paragrafo 2, della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea se la controversia intercorre tra il successore e un datore di lavoro che sia una autorità pubblica, e sulla base dell’art. 31, paragrafo 2, della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea se la controversia ha luogo con un datore di lavoro che abbia la qualità di privato (principi di diritto ricavati dalla sentenza).

» visualizza: il documento (Corte di giustizia, grande sezione, 6 novembre 2018, C. n. 569 del 2016 e C. n. 570 del 2016) scarica file

PAROLE CHIAVE: ferie - ferie non godute


COMMENTO

Il principio è analogo a quello della sentenza Corte di giustizia, grande sezione, 6 novembre 2018, C. n. 684 del 2016

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio



indietro

  • Giappichelli Social