Archivio Rivista

Consulta lĺarchivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneitÓ alla pubblicazione.

home / NovitÓ / Giurisprudenza / Corte di Cassazione / Sempre sulla forma del ..

30/09/2019
Sempre sulla forma del trasferimento.


argomento: Giurisprudenza - Corte di Cassazione

In tema di mutamento della sede di lavoro del lavoratore, sebbene il provvedimento di trasferimento non sia soggetto ad alcun onere di forma e non debba contenere l'indicazione dei motivi, né il datore di lavoro abbia l'obbligo di rispondere al lavoratore che li richieda, ove sia contestata la legittimità, il datore di lavoro ha l'onere di allegare e provare in giudizio le fondate ragioni che lo hanno determinato e, se può integrare o modificare la motivazione enunciata nel provvedimento, non si può limitare a negare la sussistenza dei motivi di illegittimità oggetto di allegazione e richiesta probatoria della controparte, ma deve comunque dimostrare le reali ragioni tecniche, organizzative e produttive che giustificano il provvedimento.

» visualizza: il documento (Cass. 4 settembre 2019, n. 22100, ord.) scarica file

PAROLE CHIAVE: trasferimento del lavoratore - onere della prova


COMMENTO

La sentenza segue le tesi maggioritarie (v. Cass. 13 gennaio 2017, n. 807). Su questo Sito, nello stesso senso, v. Trib. Udine 14 gennaio 2019. Si rinvia al relativo commento.

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio



indietro

  • Giappichelli Social