Archivio Rivista

Consulta lĺarchivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneitÓ alla pubblicazione.

home / NovitÓ / Giurisprudenza / Corte di Merito / Ancora, ma in senso opposto, ..

06/05/2019
Ancora, ma in senso opposto, sulla sostituzione di un dirigente medico del Servizio sanitario nazionale.


argomento: Giurisprudenza - Corte di Merito

In tema di lavoro pubblico, la sostituzione nell'incarico di dirigente medico del Servizio sanitario nazionale, ai sensi dell'art. 18 del contratto collettivo nazionale di lavoro per i dirigenti medici e veterinari dell'8 giugno 2000, non si configura come svolgimento di mansioni superiori, poiché avviene nell'ambito del ruolo e livello unico della dirigenza sanitaria, così che non trova applicazione l'art. 2103 cod. civ. e al sostituto non spetta il trattamento accessorio del sostituito, ma solo la prevista indennità cosiddetta sostitutiva. La prosecuzione dell'incarico oltre il termine previsto fa sorgere il diritto alla retribuzione dovuta per lo svolgimento di mansioni superiori.

» visualizza: il documento (Trib. Caltanissetta 28 febbraio 2019. ) scarica file

PAROLE CHIAVE: dirigenza sanitaria - svolgimento mansioni superiori


COMMENTO

La sentenza è di segno opposto a quella Cass. 19 aprile 2017, n. 9879, per cui, “in tema di lavoro pubblico, la sostituzione nell'incarico di dirigente medico del Servizio sanitario nazionale, ai sensi dell'art. 18 del contratto collettivo nazionale di lavoro per i dirigenti medici e [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio



indietro

  • Giappichelli Social