davi

Archivio Rivista

Consulta l’archivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneità alla pubblicazione.

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Merito / Di nuovo sulle consegne a ..

12/09/2020
Di nuovo sulle consegne a domicilio e sull’epidemia.


argomento: Giurisprudenza - Corte di Merito

Chi esegua le consegne a domicilio deve essere considerato un lavoratore subordinato, ai sensi dell’art. 2 del decreto legislativo n. 81 del 2015. I lavoratori dediti alle consegna a domicilio hanno contatti non solo con i destinatari, ma soprattutto con chi dia loro i beni da trasportare. Pertanto, devono utilizzare le mascherine, i guanti e i prodotti disinfettanti, che sono dispositivi di protezione individuale.

PAROLE CHIAVE: lavoro subordinato - dispositivi di protezione individuale - consegne a domicilio


COMMENTO

Sul problema generale, si conferma la tesi della sentenza Cass. 24 gennaio 2020, n. 1663, pubblicata su questo Sito. Sul secondo punto, la soluzione è scontata. Si ribadisce il principio della pronuncia Trib. Firenze 1 aprile 2020, ord., pubblicata su questo Sito. In particolare, [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio



indietro

  • Giappichelli Social