davi

Archivio Rivista

Consulta l’archivio che raccoglie i fascicoli pubblicati suddivisi per anno.

Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Giudizio di idoneità alla pubblicazione.

home / Novità / Giurisprudenza / Corte di Cassazione / Ancora sugli infortuni sul ..

01/08/2020
Ancora sugli infortuni sul lavoro, sull’inadempimento degli obblighi di formazione e di informazione e sul concorso di colpa del lavoratore.


argomento: Giurisprudenza - Corte di Cassazione

In caso di responsabilità del datore di lavoro per infortuni sul lavoro, ai sensi dell’art. 2087 cod. civ., vi può essere concorso di colpa del lavoratore, qualora questi violi regole cautelari. Tuttavia, qualora, nella catena causale che determina l’infortunio sul lavoro, emergano comportamenti incauti del lavoratore collegati all’inosservanza di specifici obblighi formativi o informativi del datore di lavoro, tali che sia molto probabile che, se vi fossero state l’informazione o la formazione, il fatto non si sarebbe verificato, non vi può essere concorso di colpa, poiché la violazione delle regole cautelari del prestatore di opere è frutto sul piano causale dell’originario inadempimento del datore di lavoro

» visualizza: il documento (Cass. 6 luglio 2020, n. 13912. ) scarica file

PAROLE CHIAVE: infortuni sul lavoro - obbligo di informazione - obbligo di formazione - concorso di colpa


COMMENTO

Il principio di diritto è corretto e noto. V. Cass. 25 novembre 2019, n. 30679, pubblicato su questo Sito. Si rinvia al relativo commento.

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio



indietro

  • Giappichelli Social