cantone

home / Archivio / Fascicolo / Giusta causa di licenziamento tra legge, contrattazione collettiva e sindacato del giudice

indietro stampa articolo leggi fascicolo


Giusta causa di licenziamento tra legge, contrattazione collettiva e sindacato del giudice

Caterina Timellini (Avvocato e Professore a contratto di Diritto del lavoro nelle pubbliche amministrazioni e di Diritto transnazionale del lavoro dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia)

 

L’articolo tratta dei licenziamenti disciplinari per giusta causa, nozione che viene ricostruita dall’Autore analizzando le diverse letture che di tale canone hanno dato la contrattazione collettiva e la giurisprudenza secondo le maglie più o meno larghe loro attribuite dall’evo­luzione normativa della disciplina sui licenziamenti individuali.

L’Autore si concentra, in particolare, sull’assetto dei ruoli che la contrattazione collettiva e la giurisprudenza hanno assunto nelle più recenti riforme, quali la Riforma Fornero e il Job Act.

PAROLE CHIAVE: licenziamento - licenziamento per giusta causa - contrattazione collettiva

Justified dismissal between law, collective bargaining and Judge check

The article debates about disciplinary justified dismissals, concept reconstructed by the Author analysing the different interpretations given about this rule by collective bargaining and jurisprudence. These interpretations show link more or less wides depending on the legal development about the dismissal.

The Author’s focus is, expecially, about the connections between collective bargaining and jurisprudence after the latest reforms, as the Fornero Reform and the Job Act.

Keywords: dismissal, lawful dismissal for misconduct, law, collective bargaining, case law, jurisprudence, interpretations, Fornero Reform, Job Act

 

  • Giappichelli Social